Il vecchio ospedale Sant’Anna potrebbe ospitare 70 posti letto per sospetti Covid-19

0
1012
Il direttore generale di Asst Lariana, Fabio Banfi, si è espresso in merito all’utilizzo delle strutture all’interno dell’ex ospedale Sant’Anna. Da quando è iniziata l’emergenza sanitaria è stata presa in considerazione l’utilizzo di strutture collocate all’interno del compendio del vecchio ospedale Sant’Anna al fine di renderle disponibili per l’emergenza Covid.
“E’ stata fatta dagli uffici competenti una iniziale preliminare valutazione che potrebbe contemplare, previa la realizzazione di interventi manutentivi privi di carattere di straordinarietà, l’utilizzo di tre edifici in grado di ospitare complessivamente 70 soggetti circa, sospetti Covid, Covid positivi o negativizzati in attesa di conferma della negatività, necessitanti di un livello assistenziale di bassa soglia, seguiti, nelle modalità espresse dalle indicazioni regionali, dal Medico di Medicina Generale e dall’ATS”. Sono queste le parole del direttore generale della ASSt Lariana che accetta di utilizzare le strutture dell’ex ospedale Sant’Anna. Ora la valutazione passerà all’ATS che deciderà in merito.