Il ROAM Festival di Lugano cala il primo asso: il 25 luglio arrivano gli Slowdive

0
1840
Gli Slowdive oggi

Il ROAM Festival di Lugano, side event del più imponente Long Lake Festival, ha annunciato con orgoglio la prima anticipazione del cartellone 2018

Il 25 luglio al Parco Ciani, infatti, si esibiranno i britannici  Slowdive 

Gli Slowdive annunciati al ROAM Festival di Lugano

La formazione di Reading si è ricostituita da poco e rappresenta uno dei vertici della scena shoegaze nata negli anni ’90 e portatrice all’epoca di una vera spinta innovatrice nel mondo del rock e del dream pop, tra eteree melodie e improvvise impennate di chitarre sature di effetti e distorsioni

Gli Slowdive oggi

Il giovane festival ticinese, in continua crescita per quanto riguarda presenze e scelte artistiche, si conferma così come una delle realtà più interessanti del panorama musicale insubrico, riuscendo a portare dalle nostre parti artisti dal grande appeal internazionale e al di fuori della scena mainstream

Early bird tickets disponibili fino al 30.04 su https://biglietteria.ch/?detail=3779

Gli inglesi, pionieri dello Shoegaze britannico, saranno sul palco il 25 luglio per presentare il loro “self-titled” album. Il quarto della loro carriera, album che rappresenta il loro grande ritorno dal ’95, anno a cui risale il loro Pygmalion. Nel gennaio 2017, infatti, gli Slowdive annunciano di aver firmato per l’etichetta Dead Oceans e confermano di essere al lavoro su materiale nuovo. Il 12 gennaio 2017 la band pubblica Star Roving, il loro primo singolo dopo 22 anni. Il successivo 28 marzo viene annunciato il nuovo album, chiamato semplicemente Slowdive; ad accompagnare l’annuncio è il secondo singolo Sugar for the Pill.

la copertina del capolavoro “Souvlaki”

Sarà emozionante sentire nuovamente duettare le due voci di Rachel Goswell e Neil Halstead su brani indimenticabili come “Alison” e “40 Days”, e vedere decollare la band sulle psichedeliche trame di “Souvlaki Space Sation”

la band inglese ai tempi dell’esordio

Formatosi a Reading nel 1989, il gruppo si sciolse nel 1995 con solo 3 album in studio pubblicati, si è riscostituito nel 2014, dopo quasi vent’anni di inattività.

Vista recentemente a Milano, la band ha resistito meravigliosamente al passare degli anni facendo registrare un’esibizione magmatica e poetica allo stesso tempo che ha scaldato i cuori dei fan della prima ora e incantato le nuove generazioni di adepti

Vista questa succosa anticipazione è lecito ora attendere dalla direzione artistica del ROAM Festival nuovi annunci sensazionali, state sintonizzati.