Il CFP alla “Settimana della cucina italiana nel mondo”

0
785

Per la terza edizione consecutiva il Centro di Formazione Professionale di Como è protagonista della “Settimana della cucina italiana nel mondo”, iniziativa promossa dal ministero degli Affari Esteri nelle ambasciate italiane. In questa occasione il CFP collabora con l’ambasciata di Riga per la realizzazione di una serie di iniziative di promozione e diffusione della cultura gastronomica. La sera del 20 novembre si è svolta una cena presso la residenza dell’ambasciatore italiano a Riga realizzata in collaborazione con l’istituto Hansel Keys Istituto Campano che ha collaborato con il CFP per la realizzazione dell’evento.

Mercoledì 21 novembre la delegazione si è spostata a Jelgava per una masterclass di cucina italiana presso la scuola con cui il CFP ha stretto un partenariato da diversi anni e che ha inviato numerosi studenti a Como per tirocini formativi nell’ambito del settore ristorativo-alberghiero.

Venerdì 23 il CFP organizzerà una cena di gala presso il Palazzo di Rundale, opera dell’architetto italiano Bartolomeo Rastrelli che fu anche l’architetto del palazzo d’inverno di San Pietroburgo.

La delegazione è composta da sei formatori e allievi, tra cui lo chef docente di cucina nonché membro dell’associazione “Cuochi di Como” Massimiliano Tansini. Importante è la presenza nella delegazione del consigliere comunale Fabio Aleotti che partecipa in virtù del patto di amicizia stretto tra le città di Jelgava e Como nel 2016 a seguito della lunga collaborazione nel settore della formazione e della ristorazione che ha visto come protagonista il CFP ma anche altri istituti comaschi come la Castellini.