I nuovi totem turistici di Como: eleganti si, ma poco utili per gli stranieri in arrivo

0
902

Le scritte e le cartine sono bianche su fondo nero. E il primo impatto visivo non è granchè, va detto. I nuovi totem turistici di Como, creati dall’architetto Sergio Beretta, non sembrano colpite nè piacere alle guide turistiche di Como. Eleganti certamente, ma forse poco visibil. E non riescono a catturare immediatamente i turisti.

Quelli precedenti forse erano più espliciti. E qualcuno torna, infatti, a rimpiangerli anche se molti di loro erano stati danneggiati o vandalizzati. Il comune di Como ha deciso di piazzare la nuova cartellonistica proprio in questi giorni a poco dal Natale. Tra le critiche e le contestazioni anche quelle dell’ex assessore alla cutura di Como Sergio Gaddi:”Non si leggono per niente” dice in modo deciso. Altre contestazioni riguardano le scritte piccole e su campo nero che certo non agevolano l’immediatezza visiva.