Furti nelle auto, nei negozi e nei supermercati: 7 denunce a Como nel weekend

Pubblicato il

La Polizia di Stato, nell’ultimo fine settimana, ha denunciato 7 persone per vari reati e violazioni verificatisi in centro città a Como.

Nella mattinata di sabato 25 maggio in via Manzoni, una volante, su segnalazione di un cittadino, ha recuperato un portafoglio contenente i documenti intestati ad un 30enne di Varese. Il testimone riferiva di aver visto poco prima, due stranieri gettarlo nel cestino tenendo solo il denaro. I due stranieri sono stati poco dopo rintracciati nella zona dello stadio e accompagnati in Questura. Qui nel frattempo era stato rintracciata la parte lesa che formalizzava la denuncia. Il 30enne ha dichiarato di aver fermato il suo furgone in zona piazza Cavour per delle consegne non accorgendosi del furto del suo portafogli. In Questura anche il testimone, che ha riconosciuto tramite un album fotografico i fermati. Sono un 22enne e un 23enne entrambi tunisini. Il primo con regolare permesso di soggiorno mentre il secondo contravventore all’Ordine del Questore emesso da Trapani, sono stati denunciati per ricettazione in concorso.

Furti nei supermercati e all’OVS

Denunciato in stato di libertà anche un 40enne kossovaro, trovato dalle volanti per ben due volte, domenica pomeriggio e lunedì mattina, passeggiare tranquillamente in città, nonostante a suo carico vigesse un foglio di via valido due anni.

Denuncia a piede libero per tentato furto aggravato anche per un 32enne marocchino, regolare ma senza fissa dimora e con qualche precedente di polizia. L’uomo ha rubato, domenica pomeriggio, capi di abbigliamento all’OVS di viale Giulio Cesare. È stato sorpreso con 122 euro di merce nello zaino dopo aver tolto la placca antitaccheggio.

Denunciati per furto aggravato anche due minorenni tunisini di 15 anni sorpresi lunedì 26 verso mezzogiorno a rubare merce all’interno del Carrefour Market di via Recchi. Dal racconto del responsabile, i due avrebbero tentato in precedenza di rubare altra merce, non riuscendoci e scappando. Portati in Questura e denunciati, sono stati poi riaffidati ad una comunità cittadina che li ospita.

Martedì sera inoltre, è stata sorpresa in città, una 45enne vercellese senza fissa dimora, con qualche precedente penale e di polizia per furto e rapina, sulla quale pendeva il DACUR emesso il 22 maggio dal Questore di Como. Portata in Questura, è stata denunciata per la violazione.

Un intervento risolto con un buon fine invece è relativo al ritrovamento e alla riconsegna alla sua proprietaria, di una Fiat 500 cabriolet rossa fiammante rubatale qualche giorno prima in zona stadio, domenica pomeriggio la volante, su segnalazione, l’ha ritrovata in un parcheggio poco distante la zona del furto, un po’ ammaccata e sporca ma tutto sommato intera.

Potrebbe interessarti

Maxi controlli dei carabinieri: sequestrati 43 chili di droga a Fino

Proseguono incessanti i controlli dei carabinieri della Compagnia di Cantù e degli Squadroni Carabinieri...

Qual è il miglior ristorante di sushi a Como secondo il Gambero Rosso

Sushi: combinazione perfetta tra le parole “su” (aceto) e “meshi” (riso), arte antica che...

Cade dall’autoscala mentre taglia dei rami: ferito grave un vigile del fuoco

Incidente a Cernobbio oggi 13 giugno in via Monte Grappa. Intorno alle 15 due...