Fondazione Scalabrini e banco di solidarietà: insieme per Don Giusto

0
2253
Don Giusto della Valle

120 litri d’olio, 220 kg di biscotti, 130 litri di latte, 80 kg di pasta, 125 kg di zucchero, 520 scatolette di tonno, 50 kg di riso ma anche 45 litri di detersivo per il bucato, 30 litri di bagnoschiuma e 30 tubetti di dentifricio.

“Questi sono solo alcuni dei prodotti che siamo già riusciti a comprare grazie ai punti Esselunga che tantissimi comaschi ci hanno donato in sole due settimane e che continuano ancora ad arrivare senza sosta”, spiega Francesca Paini.

“Quando siamo partiti con la raccolta dei punti Fidaty Esselunga in scadenza da trasformare in buoni spesa, ci sembrava che arrivare a 1.000 euro fosse un gran traguardo. Como ha risposto con la consueta generosità, e in 5 giorni avevamo già raggiunto i 110.000 punti necessari.  Destinato questo primo importo ai nostri volontari che sostengono famiglie nei loro quartieri, abbiamo capito che si poteva fare di più”.

“Abbiamo allora destinato la seconda parte della raccolta punti al Banco di Solidarietà con un obiettivo, che ci pareva ambiziosissimo: raggiungere i 5.000 euro di raccolta, circa 550mila punti, oltre 600 donatori, e oggi siamo oggi vicinissimi a questo risultato.”

“Una solidarietà che ci ha travolti, emozionati e commossi e che ci ha fatto pensare, fin da subito, che a nostra volta dovessimo condividere tutto questo bene. Perché, e in questo crediamo fortemente, il mondo si cambia unendo le forze e aiutandosi a vicenda”.

“Per questo, noi di Scalabrini e il Banco di Solidarietà, abbiamo deciso insieme di dare una mano anche alla parrocchia di Rebbio dove un folto gruppo di volontari insieme a don Giusto accolgono e sostengono tantissime persone in difficoltà!”

“Da oggi quest’onda bellissima di collaborazione vogliamo che travolga anche loro e, con l’aiuto di tutti, siamo sicuri diventerà ancora più grande. Alla Parrocchia di Rebbio e alle sue iniziative di solidarietà andranno tutti i punti che raccoglieremo da oggi e entro l’11 aprile”.

“La prima ‘mega-spesa’, intanto, è stata fatta: 2195 confezioni. Dalla pasta al dentifricio, dal caffè ai biscotti, dai biscotti allo shampoo”.

Come aiutare Fondazione Scalabrini

Aiutarci è semplicissimo. Entro l’11 aprile basterà trasferire i punti avanzati (100 o multipli di 100) sulla tessera n. 0400103718411 andando sul sito www.esselunga.it, sulla App Esselunga o sui totem presenti nei supermercati.