Festival de La Cazoeula 2022: vince il Crott dal Murnee

0
1591

La cazoeula (o cassoeula, com’è d’uso chiamarla nel milanese) è il più tipico dei piatti brianzoli, oggi diffuso, in diverse varianti, in buona parte della Lombardia.
Le sue origini, risalenti nel tempo, affondano le proprie radici nelle arcaiche tradizioni culinarie invernali delle famiglie contadine brianzole.

Per celebrare questa nostra fantastica pietanza (che è la vera ed incontrastata regina della cucina brianzola) è stato creato nel 2013 il FESTIVAL DE LA CAZOEULA, nato a Cantù e successivamente ampliatosi a comprendere l’intera Brianza comasca.

Vince questa decima edizione del Festival de La Cazoeula il Crott dal Murnee di Albavilla il cui successo viene capitanato dal suo titolare Luca Vaghi. Il Crott dl Murnee è un’osteria storica di Albavilla ricavata all’interno di un antico crotto. Una cantina naturale tradizionalmente usata per la conservazione degli alimenti, ma anche un luogo di aggregazione che già nell’Ottocento accoglieva avventori alla ricerca di un piatto genuino, un bicchiere di buon vino e quattro chiacchiere in compagnia.

La serata finale che si è tenuta ieri, lunedì 14 marzo presso il ristorante Le Querce di Cantù ha decretato anche il secondo piazzamento per La Vecchia fornace di Mariano Comensee il terzo per il Crotto del Sergente di Como. Un Riconoscimento speciale è stato attribuito al ristorante che ha servito il maggior numero di piatti di Cazoeula, ben 2.250; il vincitore è stata L’ Usteria Pianela di Cantù.