Fabrizio Bosso aprirà La Lunga Notte Jazz del Teatro Sociale. Fino a notte fonda la Como Jazz Band

0
1223
il trombettista jazz fabrizio bosso

La Lunga Notte Jazz del Teatro Sociale

Ad aprire la seconda edizione della Lunga notte jazz del Sociale sarà il trombettista di fama internazionale Fabrizio Bosso.
e poi ampio spazio alle band fino a notte fonda

un’immagine della scorsa edizione

Dopo il grande successo della I edizione lo scorso anno, il Teatro Sociale di Como replica La Lunga Notte Jazz del Teatro Sociale sabato 2 marzo dalle ore 20.30 alla ore 01.15.

Come sempre, la serata comasca è l’anteprima italiana del Festival di Cultura e Musica Jazz di Chiasso giunto quest’anno alla XXII edizione.

 

La prima parte del concerto lo vedrà protagonista insieme a Julian Oliver Mazzariello: un sodalizio artistico rodato, un’unione iniziata sul palco, che trascende le regole delle classiche collaborazioni. Bosso e Mazzariello si incontrano nella primissima formazione degli High Five, una “All Stars” di giovani talenti del firmamento jazzistico italiano. Da quel giorno li lega un’amicizia complice, che consolida la loro collaborazione all’insegna della medesima passione per la musica e di una vocazione alla sperimentazione tra generi. Un viaggio magico, in una miscela di tensioni e distensioni, improvvisazioni magnifiche, lirismo ed energia pura, che catturerà l’ascoltatore in un suono incantevole.

Sul palco del Sociale, Bosso si esibirà nella seconda parte del concerto con la Como Jazz Orchestra, in una fusione tutta da ascoltare. Condotta da Valentina Mazzoleni e sotto la direzione artistica di Roberto Quadroni e Gianni Dolci, l’Orchestra vede un eccellente organico composto da preparati musicisti, provenienti dal territorio e anche da realtà esterne alla provincia di Como.

il trombettista jazz fabrizio bosso

More Endless Jazz…: per continuare poi la lunga serata dedicata al jazz e ai suoi protagonisti, dalle ore 22.15 diversi spazi del Teatro saranno affidati ad altrettanti artisti per una notte da assaporare.

Il pubblico potrà lasciarsi trasportare dalla musica, passando da una sala all’altra: dalla sala Canonica alla sala danza, dal sottopalco al foyer, passando per le sale del Ridotto, quest’anno incluse nel percorso jazz anche grazie alla preziosa collaborazione con la Società dei Palchettisti.

Tutto il teatro risuonerà al ritmo del jazz.

Como ” La lunga notte del Jazz del Teatro Sociale sottopalco , uno scatto dalla edizione precedente

Gli spettatori potranno così intraprendere un vero e proprio viaggio musicale attraverso questo affascinante genere dalle antiche radici, culla della pura creatività musicale e dell’arte dell’improvvisazione melodica.

Una lunga notte che ha coinvolto diverse realtà del territorio. Una delle peculiarità del Teatro Sociale, infatti, è sempre stato l’interesse a fare sistema con altri istituzione e enti culturali: “La collaborazione con il Como Lake Jazz Club è iniziata lo scorso anno e siamo felici di proseguire, rinnovando e ampliando il programma di una serata davvero particolare – spiega Fedora Sorrentino, Presidente Teatro Sociale di Como/AsLiCo – “Grazie a Stefano Fagetti, con l’aiuto di Gianni Dolci, è stato possibile riunire, in una sola notte, più di sessanta musicisti, che si esibiranno in ogni zona del Teatro. Quest’anno la notte vedrà anche un’altralocation, la sala dello Zodiaco, per espressa volontà della Società dei palchettisti, che ha voluto coinvolgere nella lunga notte anche le sale del ridotto. Non posso dimenticare, ovviamente, la preziosa sinergia instaurata con il Festival di Cultura e Musica Jazz di Chiasso, che ogni anno apre con l’anteprima comasca, proprio al Teatro Sociale”.

Il Como Lake Jazz Club, infatti, insieme ad AsLiCo, ha curato la direzione artistica de La Lunga Notte Jazz del Teatro Sociale: “Per il secondo anno consecutivo il Teatro Sociale di Como apre tutte le sue sale alla musica jazz dando l’opportunità anche al Como Lake Jazz club di proporre numerosi musicisti di altissimo livello e diffondendo la cultura di questo peculiare genere musicale sempre più apprezzato. – afferma entusiasta l’Avvocato Stefano Fagetti, Consigliere del Como Lake Jazz Club – Va dato atto al TSC di aver affrontato una sfida coraggiosa che lo scorso anno ha avuto un grande successo e che sono certo verrà replicato il 2 marzo prossimo. Rassegne jazzistiche di questa intensità non sono certo frequenti ed è una grande soddisfazione che Como, grazie al TSC, si distingua con un evento di primario ordine rivolto non solo ai jazzofili, ma a tutti.”

In Sala Bianca, sarà possibile visitare Jazz Portraits, una mostra fotografica di Stefano Galli ed Edmondo Canonico. Sul palcoscenico e nel ridotto verranno, inoltre, allestiti due bar per creare la giusta atmosfera del jazz club.

Como ” La lunga notte del Jazz del Teatro Sociale sala danza ” O’ Pato Quartet “. immagine dell’edizione 2018 

 

INFO

Concerto Bosso:
posto unico 20€ + prevendita

More endless Jazz:
intero 10€
ridotto 5€ (per chi presenta in cassa il biglietto di Bosso o per gli under30 che si presentano dopo la mezzanotte)

Biglietti in vendita alla biglietteria del Teatro Sociale oppure online su www.teatrosocialecomo.it