Estate e cani: le raccomandazioni per i mesi più caldi

0
476
Ph Unsplash

L’estate è alle porte e i proprietari di cani non possono farsi trovare impreparati. Estate significa tante escursioni, gite, bagni al mare o, come nel nostro caso, anche al lago ma significa anche dover avere qualche accortezza in più, vediamole insieme:

1. Vietato lasciare i cani in macchina

Lasciare il proprio cane in macchina è un reato. Il proprietario che compie un simile gesto può essere accusato di abbandono e di maltrattamento di animali.

Il fatto che la macchina si trovi all’ombra non basta, la temperatura aumenta comunque di circa 2 gradi ogni 10-15 minuti, facendo diventare l’abitacolo una trappola mortale in poco tempo.

Se dovessimo notare un cane lasciato in macchina senza proprietario occorre chiamare le autorità (polizia locale) le quali provvederanno al recupero dell’animale.

Se la polizia dovesse tardare e se l’animale dovesse mostrare gravi sintomi di sofferenza è possibile rompere il finestrino dell’auto (senza incorrere nel reato di danneggiamento in quanto l’animale si trova in pericolo di vita) ed estrarre l’animale. 

2. Il colpo di calore

Il sole caldo è sicuramente la cosa più bella dell’estate ma non dimentichiamoci che i nostri amici a quattro zampe non hanno la possibilità di dissipare il calore attraverso la sudorazione. Questo comporta una predisposizione al “colpo di calore”, una condizione di ipertermia che in molti casi risulta fatale (soprattutto nelle razze brachicefale).

Per scongiurare questa eventualità evitiamo di uscire con il cane nelle ore centrali della giornata, non costringiamolo a stare al sole in modo prolungato, lasciamo sempre a disposizione acqua fresca e osserviamo i segnali che ci manda.

3. Attenzione all’asfalto caldo

Un’ulteriore accortezza da non dare per scontata è il controllo della temperatura dell’asfalto.

Se appoggiando una mano a terra non riusciremo a mantenere il contatto per almeno 5 secondi, vorrà dire che la temperatura dell’asfalto è troppo elevata e rischierebbe di ustionare i polpastrelli del nostro cane. Ricordiamo che l’ustione può avvenire anche in zone ombreggiate o nelle ore serali in quanto l’asfalto è un composto in grado di trattenere la temperatura molto a lungo.