Duemila anni dalla nascita di Plinio il Vecchio: si preparano iniziative a Como

Pubblicato il

Trasmettiamo il seguente comunicato

Nel biennio 2023-2024 cadrà il bimillenario della nascita di Plinio il Vecchio (Gaius Plinius Secundus) avvenuta a Como tra il 23 e il 24 d.C. e si terranno le Celebrazioni per commemorare l’insigne comense. Plinio è stato un genio eclettico: scrittore, naturalista, filosofo naturalista, comandante militare e procuratore imperiale. Di lui ci è giunta una preziosa opera, una enciclopedia in 37 libri, la “Naturalis historia”, in cui si trovano descrizioni del cosmo, notizie di geografia, antropologia, zoologia, botanica, medicina, mineralogia e storia dell’arte.

«Como si è proposta concretamente come luogo strategico per le celebrazioni pliniane, determinando un atto di responsabilità e consapevolezza non di poco conto. Il fatto di espandere il desiderio di condivisone e diffusione in un contesto nazionale valorizza tale considerazione, con la concreta possibilità di sviluppare un percorso che possa lasciare tangibili e significative iniziative culturali. – Commenta Luca Levrini, presidente di Fondazione Volta e presidente per le Celebrazioni del Bimillenario Pliniano – Ancora una volta enti ed associazioni del territorio hanno ritenuto che insieme si potesse ambire ad alte progettualità. Plinio il Vecchio può essere ambasciatore di messaggi la cui attualità può sensibilizzare a riflessioni non banali. Pensiamo per esempio alla sua morte. Fu spinto dal desiderio scientifico di conoscere oppure da quello umanitario di aiutare? In entrambi i casi il suo sacrificio definisce nel coraggio due fondamentali obiettivi umani, conoscere la natura ed aiutarci reciprocamente. I progetti proposti sono molteplici ed auspicano l’avvicinamento dell’infinito sapere pliniano al quotidiano; avvicinamento che potrebbe considerare ipotesi che in piazza Duomo il Plinio non debba essere ammirato ma “scendere in piazza” con una copia della sua statua, simbolo di integrazione e condivisione con tutti.»

Numerose iniziative sono in programma al fine di celebrare lo straordinario e ancora vivo lascito culturale pliniano a duemila anni dalla nascita di Plinio il Vecchio.
Programma e info: https://fondazionealessandrovolta.it/celebrazioni-del-bimillenario-pliniano/.

Potrebbe interessarti

Le statue di Rosa e Olindo a Erba: il significato dell’opera di Nicolò Tomaini

Rosa Bazzi e Olindo Romano nella notte a Erba. Ma non si tratta di...

Lakes Rally Trophy 2024: si riparte dal rally dei Laghi

La seconda edizione del Lakes Rally Trophy è pronta ad aprire il sipario su...

Ospedale Sant’Anna, maxi investimento per aumentare i posti letto in terapia intensiva neonatale

Novità al Sant'Anna. Concluse le fasi di preparazione, i lavori nella Terapia Intensiva Neonatale,...