Dolce e Gabbana sul Lario ed il parco di Villa Olmo diventa un cantiere: proteste

0
2252

Il bel parco di Villa Olmo a Como, sistemato da pochi giorni, che diventa un cantiere. Tra operai, travi, tubi e casse pesanti, spostate dai camion fino ai vialetti. E dire che proprio sabato, all’inaugurazione, il sindaco Mario Landriscina aveva sollecitato ni comaschi ad avere cura di questo bel luogo che torna alla città dopo un intervento durato oltre un anno.

A pochi giorni dall’evento di Dolce e Gabbana – con una delle location prescelte proprio a Villa Olmo – non mancano anche le proteste e le polemiche dei comaschi che vedono in queste ore il bel “gioiello” così duramente bistrattato dall’allestimento di questo evento mondano e con tanti vip, certo, ma che continua a suscitare perplessità. Il parco di Villa Olmo sarà chiuso – con severi controlli all’ingresso – da domani (giovedì 5) e fino al giorno 9 luglio. Va detto che dalla famosa Maison di moda arriveranno al Comune diverse migliaia di euro per l’occupazione del suolo pubblico e l’uso esclusivo della dimora

E voi cosa ne pensate: un evento di simile portata può giustificare eventuali danni ad aiuole e prato appena sistemato ? Siete favorevoli o contrari ? Dite vostra al nostro numero di contatto

Messaggia +39 375 530 1596 su WhatsApp