Dogana di Brogeda, sul treno verso Milano con oltre 117mila euro non dichiarati

Pubblicato il

Nelle scorse ore i funzionari ADM di Como in servizio presso la Sezione Operativa Territoriale (SOT) di Chiasso e i militari della Guardia di Finanza del Gruppo di Ponte Chiasso hanno fermato un viaggiatore su un treno Regio Express, in arrivo da
Locarno e diretto a Milano. Hanno intercettato la somma di 116.800 euro non dichiarati.
Alla domanda di rito se trasportasse al seguito denaro e/o strumenti negoziabili per importo pari o superiore ai diecimila euro, il fermato ha risposto negativamente.

La risposta è stata ritenuta inattendibile. A quel punto l’uomo è stato invitato a scendere dal treno per approfondire il controllo negli uffici della dogana. Nel bagaglio è stata trovata la somma di 116.800 euro, in tagli da 100 e 50 euro.

I soldi sequestrati
I soldi sequestrati

Per l’uomo fermato, di nazionalità ucraina, l’eccedenza di valuta trasportata oltre i diecimila euro superava di gran lunga la soglia di 40.000 euro stabilita come una delle condizioni di accesso all’istituto dell’oblazione immediata.

Quindi, nel rispetto della normativa valutaria, l’Ufficio ha proceduto a sequestrare il 50% della somma eccedente (per un importo pari a 53.400 euro). Questo a garanzia del pagamento della sanzione che sarà irrogata al trasgressore.

Potrebbe interessarti

Maxi controlli dei carabinieri: sequestrati 43 chili di droga a Fino

Proseguono incessanti i controlli dei carabinieri della Compagnia di Cantù e degli Squadroni Carabinieri...

Qual è il miglior ristorante di sushi a Como secondo il Gambero Rosso

Sushi: combinazione perfetta tra le parole “su” (aceto) e “meshi” (riso), arte antica che...

Cade dall’autoscala mentre taglia dei rami: ferito grave un vigile del fuoco

Incidente a Cernobbio oggi 13 giugno in via Monte Grappa. Intorno alle 15 due...