Da oggi riapre la sala studio della Biblioteca di Como

0
718
Ph Unsplash

Da oggi, lunedì 22 novembre, riapre la sala studio al primo piano della biblioteca Paolo Borsellino con 49 postazioni, nel rispetto delle disposizioni sul distanziamento sociale al fine di prevenire la diffusione del contagio da Covid-19.
Le postazioni sono riservate agli utenti iscritti ai servizi bibliotecari, con la qualifica di studenti (universitari e di istituti secondari di secondo grado). In nessun caso sarà ammesso l’accesso in violazione delle regole generali e delle regole operative di seguito indicate.

REGOLE GENERALI:
– L’accesso alla sala studio sarà possibile fino ad esaurimento posti, con preassegnazione del posto a sedere, non modificabile
– La sala studio sarà aperta nella fascia oraria mattutina dalle 9,30 alle 13,30 e nella fascia oraria pomeridiana dalle 14,30 alle 18,30. Tra le 13,30 e le 14,30 la sala studio dovrà essere lasciata libera per consentire l’aerazione del locale.

Non sarà ammesso:
– l’accesso a coloro che sono sottoposti alla misura della quarantena o isolamento domiciliare fiduciario e/o al divieto di allontanamento dalla propria dimora/abitazione come misura di prevenzione della diffusione del contagio da COVID-19
– l’accesso a coloro che sono stati a stretto contatto con persone positive al COVID-19 nelle giornate precedenti, per quanto di propria conoscenza
– la prenotazione anticipata a mezzo mail o telefono
– l’occupazione della postazione per conto di altri utenti
– lo studio di gruppo
– lo spostamento delle sedie

REGOLE OPERATIVE:
All’accesso della biblioteca al piano terra verranno controllati la temperatura e il green pass, con contestuale esibizione di un documento di identità.
Al primo piano saranno verificate l’iscrizione ai servizi bibliotecari e la registrazione dell’accesso con assegnazione del numero della postazione, previa consegna del documento di identità o della tessera di codice fiscale. All’uscita della sala studio ogni utente dovrà riconsegnare il tesserino grigio indicante il numero della postazione e ritirare il proprio documento di identità (o tessera sanitaria).

Si ricorda che non è consentito l’accesso alla sala studio in presenza di uno o più dei seguenti sintomi:
– temperatura superiore a 37,5°C e brividi
– tosse di recente comparsa e/o difficoltà respiratoria
– perdita improvvisa o diminuzione dell’olfatto, perdita o alterazione del gusto
– mal di gola