Martina Luoni, muore a 27 anni la testimonial contro il Covid che lottava contro il cancro “Sono stanca di essere forte”

0
1781

«Oggi la leonessa ha perso la sua battaglia, ora la sua bussola la porterà a caccia di nuovi tramonti, quelli che ha sempre sognato, sempre con il sorriso sulle labbra che nessuno potrà mai spegnere.
Da oggi chiunque guarderà un tramonto si ricorderà della leonessa Martina. 👼».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Martina Luoni (@marty_luoni)

Sono queste le parole pubblicate sul suo profilo Instagram per annunciare la scomparsa della giovane Martina Luoni, la leonessa che ha combattuto fino all’ultimo momento contro un male incurabile.

«Stento ancora a crederci. Martina Luoni ci ha lasciati», sono le parole di Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia. La giovane aveva prestato il suo volto lo scorso anno durante la campagna anti-Covid promossa da Regione Lombardia.

Martina aveva solo 27 anni e una vita da vivere davanti a sé. Negli ultimi giorni aveva confessato proprio alla rete e alle molte persone che facevano il tifo per lei di essere stanca di lottare, ma che era certa di poter vincere questa grande sfida che la vita le aveva purtroppo riservato.

«La verità? Sono stanca.
Stanca di essere forte, stanca di sopportare i dolori e i malesseri, stanca di essere chiamata leonessa, stanca.. semplicemente stanca».

Ve la ricordate la storia di Martina? Lo scorso anno vi avevamo raccontato la sua storia e ora vogliamo riproporvela per non sprecare nemmeno un briciolo della forza di questa ragazza.

Martina Luoni è una ragazza di 26 anni che ha voluto raccontare la sua storia sui Social, tramite un video pubblicato sul suo profilo Instagram, per parlare dell’effetto domino dell’emergenza sanitaria sulle attività degli ospedali che non le permettevano di sottoporsi a un intervento salvavita.

Abbiamo usato volutamente il passato perché fortunatamente l’appello di Martina è stato raccolto anche da Regione Lombardia che le ha permesso di curarsi negli ospedali lombardi senza dover ricorrere alle cure in altre regioni. L’Istituto nazionale dei tumori di Napoli per dovere di cronaca, era stato il primo ad accogliere l’appello della ragazza e a consigliarle di recarsi subito a Napoli per riprendere le cure.

Un messaggio, quello di Martina, arrivato forte e chiaro anche a Regione Lombardia che, dopo Zlatan Ibrahimovic, l’ha scelta come testimonial della campagna di comunicazione della Regione per contrastare la diffusione del virus.

Nel video, girato a Palazzo Lombardia, Martina Luoni parla dei comportamenti corretti da attuare per evitare il contagio.

“Io ho il cancro ma il mio vero problema sei tu, tu che non porti la mascherina. Tu che passi più tempo in giro che in casa. Tu, che te ne freghi delle regole. Non capisci che è l’unico modo che abbiamo per non riempire gli ospedali? Per permettere a medici e infermieri di avere spazio e tempo per tutti i malati. Non solo quelli di Covid, ma anche quelli di cancro, come me. Segui le regole anti-Covid.”