Coronavirus: l’80% dei malati non ha complicazioni gravi, il 95% dei contagiati guarisce

0
2094

In queste settimane delicate in cui non si parla altro che del Coronavirus è giusto anche fare chiarezza e chiedersi quale siano le vere implicazioni sui malati del Coronavirus.

Secondo la scienza l’80% dei malati, una percentuale molto alta, non manifesterebbe complicazioni, inoltre il 95% dei contagiati guarisce dal virus.

Si tratta di uno studio sul Covid-19 realizzato in Cina, la prima grande analisi clinica per analizzare il fenomeno che sta spaventando il mondo a suon di contagi e di divieti.

Le persone più colpite che possono manifestare sintomi gravi sono gli anziani e chi ha malattie cardio vascolari pregresse. Il tasso di mortalità è molto basso e si aggira tra lo 0,1 e lo 0,3%.

Ci rassicura anche l’Organizzazione mondiale della Sanità: “Ogni giorno che passa ne sappiamo un po’ di più sul coronavirus e la malattia che provoca. Sappiamo che oltre l’80% dei pazienti ha una malattia lieve e guarirà”.

Un’altra rassicurazione ci viene data dalla dottoressa Maria Rita Gismondo, responsabile della microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco: “è una follia scambiare un’infezione appena più seria di un’influenza per una pandemia letale. Non è così. Guardate i numeri. Questa follia farà molto male, soprattutto dal punto di vista economico”.“