Coronavirus e “zona rossa”: nessuna limitazione per i frontalieri

Pubblicato il

Il Ministero degli Esteri della Svizzera ha specificato che non ci sono limitazioni per i frontalieri. I lavoratori potranno entrare e uscire dalla Svizzera per recarsi al lavoro. Sono ovviamente escluse le persone che si trovano in quarantena o che sono positive al Covid-19.

Ora che la Lombardia è diventata “zona rossa” i frontalieri che ogni giorno attraversano la dogana Svizzera per andare al lavoro si chiedono che cosa dovranno fare.

Per il momento la Polizia di frontiera di Ponte Chiasso (Como) non ha ancora ricevuto alcuna disposizione in merito ai controlli di confine tra Italia e Svizzera in seguito ai provvedimenti che sono stati presi in Lombardia.

 

Potrebbe interessarti

Dosso del Liro, una notte di ricerche per il 24enne milanese: è salvo

Ricerche per tutta la notte a Dosso del Liro presso il villaggio Caiasco per...

Como, getta la droga durante il controllo: arrestato 16enne

La Polizia di Stato, nel primo pomeriggio di sabato, ha arrestato per detenzione ai...

Ancora tanta pioggia: nuova allerta meteo della Protezione Civile

Siamo quasi in estate ma il maltempo in Lombardia e anche nel Comasco sembra...