Como, sui bus torneranno i nastri separatori come misure anti-covid

Pubblicato il

Sarà ristabilita con i nastri la distanza di un metro dal posto guida sugli autobus che oggi sono ancora sprovvisti di protezioni.

É questa la decisione che è stata presa dopo un incontro costruttivo con il nuovo AD di Asf Alberto Toneatto, i sindacati Filt Cgil Fit Cisl e Uilt Uil del territorio che hanno condiviso con l’azienda il ripristino dei nastri separatori, tolti dopo una prima fase da Asf.

Resteranno attive fino al completamento dell’istallazione di barriere/tendine, in special modo sui mezzi a due porte o singola.

In questo modo, aumenta la sicurezza sia per i passeggeri e sia per gli autisti in questa difficile fase pandemica.

Nei giorni scorsi, le parti sociali avevano denunciato la mancata installazione a bordo delle barriere protettive, così come stabilito in un incontro col prefetto.

 

 

 

Potrebbe interessarti

Arrestato a Arosio il 18enne evaso dai domiciliari

Questa mattina i Carabinieri di Mariano Comense hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di ripristino...

Le statue di Rosa e Olindo a Erba: il significato dell’opera di Nicolò Tomaini

Rosa Bazzi e Olindo Romano nella notte a Erba. Ma non si tratta di...

Lakes Rally Trophy 2024: si riparte dal rally dei Laghi

La seconda edizione del Lakes Rally Trophy è pronta ad aprire il sipario su...