Como, tenta di rubare le MTB dal portabici di un’auto straniera, scoperto e arrestato

Pubblicato il

La Polizia di Stato, ieri sera, ha arrestato per tentato furto aggravato un 25enne originario del Gambia, con svariati “alias” e precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, detenzione di armi e reati inerenti la violazione della legge sugli stupefacenti. L’uomo è stato sorpreso a scardinare due MTB dal portabici installato su di un’auto straniera. Era parcheggiata in via Regina Teodolinda, nei pressi del cimitero di Como.

La segnalazione è giunta tramite il 112 NUE verso le 18.30 alla centrale operativa della Questura di Como. Alcuni passanti e automobilisti, passando in via Regina Teodolinda nei pressi del Cimitero Monumentale di Como, hanno notato il 25enne. L’uomo strattonava con forza due biciclette sistemate su di un’auto in sosta.

La denuncia e l’arresto

Due volanti sono intervenute sul posto sorprendendo il giovane gambiano ancora in azione. È stato preso in custodia è stato poi portato in Questura per essere identificato.

Una volta raccolta la denuncia del proprietario dell’auto, una famiglia tedesca in vacanza a Como, gli agenti hanno appreso altre cose. Il 25enne, poco prima e nella stessa zona, aveva minacciato e insultato una signora che lo aveva redarguito per aver molestato un operatore ecologico durante la raccolta dei rifiuti.

Avvisato, il P.M. di turno ha disposto l’arresto dell’uomo e il processo con il rito direttissimo che si terrà oggi alle 10.30.

Potrebbe interessarti

Maxi controlli dei carabinieri: sequestrati 43 chili di droga a Fino

Proseguono incessanti i controlli dei carabinieri della Compagnia di Cantù e degli Squadroni Carabinieri...

Qual è il miglior ristorante di sushi a Como secondo il Gambero Rosso

Sushi: combinazione perfetta tra le parole “su” (aceto) e “meshi” (riso), arte antica che...

Cade dall’autoscala mentre taglia dei rami: ferito grave un vigile del fuoco

Incidente a Cernobbio oggi 13 giugno in via Monte Grappa. Intorno alle 15 due...