La commissione consiliare ha votato all’unanimità l’autorizzazione a modificare il servizio previsto in una porzione dell’area dell’ex seminario in via Sirtori, di fronte al mercato coperto, da attrezzature religiose ad attrezzature ospedaliere, sanitarie e assistenziali. Questo passaggio, al quale dovrà seguire la definitiva approvazione del mutamento del servizio da parte del Consiglio comunale, è il presupposto indispensabile per consentire al privato proponente, Sondrio Rinnova srl, che ha acquisito la titolarità a eseguire l’intervento su quell’area, di realizzare una Rsa.

Il progetto prevede una serie di interventi: il restauro del fronte storico dell’ex seminario, la demolizione del corpo di fabbrica su via Sirtori (risalente agli anni ’60), la costruzione, al posto della ex chiesa già demolita negli anni scorsi, di una Rsa con circa 60 posti letto e di una struttura residenziale protetta con 69 mini alloggi con servizi di supporto destinati a persone non completamente autosufficienti. La nuova struttura sarà servita da 55 posti auto interrati, inoltre verrà sopraelevato di un piano l’autosilo di via Sirtori (attualmente comprendente quattro piani interrati privati e il piano terra gestito da Csu a rotazione) creando 50 posti auto a rotazione aggiuntivi. Infine, l’intervento prevede una complessiva sistemazione del tratto stradale antistante con il rifacimento dei marciapiedi.