Como città della luce: mercoledì sera c’è il “raggio per Volta” da ammirare

0
2266

Il Lake Como Festival della Luce – promosso e organizzato da Associazione Città della Luce e Fondazione Alessandro Volta – celebra alla grande la prima Giornata Internazionale della Luce istituita dal 2018 dall’UNESCO: domani, mercoledì 16 maggio alle ore 21 al Teatro Sociale di Como, una magica serata di spettacolo, scienza e musica presentata da Michela Prest, professore associato del dipartimento di Scienza e Alta tecnologia dell’Università dell’Insubria a Como. Lo spettacolo si apre con le note di Antonio Ballista al pianoforte accompagnato dalla voce del soprano Lorna Windsor. Seguono una serie di brevi letture di ospiti a sorpresa e un coinvolgente spettacolo di illusioni ottiche luminose “smart magic” curato da GianLupo.

Ma non solo: dalle ore 21.30, in occasione della Prima Giornata internazionale della Luce, la città di Como si accenderà “Un raggio per Volta” in onore di Alessandro Volta. Un proiettore dell’antica strumentazione del Faro Voltiano del 1927, restaurato dopo la sostituzione dell’impianto di illuminazione realizzata dal Rotary Club Como nel 2016, sarà acceso e installato alla fermata intermedia della Funicolare Como-Brunate. Il raggio luminoso traguarderà il monumento “The Life Electric” di Daniel Libeskind dedicato a Volta, situato sulla diga foranea.

Nel corso della serata del teatro Sociale – aperta al pubblico previa iscrizione sul sito www.festivaldellaluce.it – Edison, la Fondazione Alessandro Volta, la European Physical Society e la Società Italiana di Fisica conferiranno il prestigioso Premio europeo per la Fisica EPS Edison Volta ai vincitori dell’edizione 2018 che saranno resi noti durante la serata. Il premio, giunto alla sua quinta edizione, è stato assegnato per lo sviluppo delle tecnologie e delle soluzioni sperimentali innovative che hanno permesso ai rivelatori di onde gravitazionali LIGO (USA) e VIRGO (Italia) di osservare per la prima volta segnali di onde gravitazionali generati dalla fusione di sistemi binari di buchi neri e stelle di neutroni. Il premio, a cadenza biennale, ha lo scopo di promuove l’eccellenza della ricerca europea nel campo della Fisica.

 

Verrà inoltre assegnata la Borsa di studio Edison in memoria di Francesco Somaini ad un giovane ricercatore per svolgere, presso una università straniera, una ricerca nel campo della fisica con particolare riguardo ai temi dell’energia.

Un evento di luce per ricordare ai comaschi, ma anche ai turisti, la vocazione di Como città della Luce, realizzato grazie alla collaborazione di Cesare Guanziroli di Elettroimpianti Guanziroli, Giancarlo Mantelli di Imat Felco, ATM Milano e Comune di Brunate.