Como, aggredito il controllore sull’autobus: colpito da un pugno e insultato

Pubblicato il

Nel pomeriggio del 6 febbraio, verso le 17.30, una volante della Polizia di Stato è stata inviata in Piazza Cavour dove, a bordo dell’autobus numero 6 destinazione Maslianico, un dipendente di ASF autolinee aveva subito un’aggressione da parte di un passeggero.

Giunti sul posto i poliziotti hanno identificato sia il dipendente ASF sia il suo aggressore, un comasco di 64 anni residente a Tavernola, con precedenti di Polizia.

Alla richiesta del controllore di esibire il titolo di viaggio il cittadino, senza alcuna ragione, lo ha colpito al petto con un calcio, insultandolo ripetutamente.

Sul posto è stata fatta intervenire un’ambulanza del 118 che ha prestato le prime cure al dipendente il quale, però, ha rifiutato il trasporto in ospedale riservandosi di effettuare una visita più approfondita in autonomia.

Nel frattempo gli agenti hanno portato in Questura il 64enne il quale è stato denunciato in stato di libertà per lesioni e per il possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere, in quanto nel suo zaino è stato trovato un grosso cacciavite.

 

Potrebbe interessarti

Intelvi Bike, la nuova data è il 25 agosto

Cambio di programma per l’Intelvi Bike, la Granfondo di mtb valida per la Coppa...

In contromano sull’autostrada Svizzera, vede la Polizia e non si ferma

La Polizia cantonale comunica che oggi domenica 14 luglio, poco dopo le 04.30 in...

Como, finisce bene la brutta avventura di un anziano di 86 anni

Avventura a lieto fine questa mattina per un anziano classe 38 originario della provincia...