Como 1907, il sogno Wilshere non è ancora svanito

Pubblicato il

Il Como lavora a un ultimo colpo per puntellare la rosa: nonostante i regolamenti, il nome dell’ex Arsenal potrebbe tornare buono

Non vogliamo alimentare false speranze: sarà dura vedere Jack Wilshere vestire la maglia del Como in Serie B. Però… Però abbiamo la certezza che la dirigenza stia lavorando a un ultimo puntello a centrocampo. Nessuno si azzarda a confermare il nome dell’inglese, ma a quanto trapela il nuovo acquisto non è stato chiuso per questioni burocratiche che si spera di sbloccare a breve.

E allora la mente corre subito a lui, 30 anni, ex Arsenal, West Ham e nazionale inglese, attualmente svincolato. Wilshere si era già allenato a Como per qualche giorno a cavallo tra agosto e settembre e sarebbe un nome prestigiosissimo da aggiungere alla rosa di Gattuso. E anche a livello di caratteristiche, in rosa manca proprio quel tipo di giocatore lì. Il mediano dell’Hertfordshire sarebbe già stato contrattualizzato mesi fa non fosse per un impedimento: la Brexit ha reso gli inglesi extracomunitari e una squadra di Serie B non può contrattualizzarne, a meno che non siano stati tesserati per almeno un anno con un club di Serie A. Regola pensata per impedire alle società cadette di pescare troppo dall’estero. E’ questa la questione burocratica che sta intralciando Ludi e Wise?

E se così fosse, come può il Como sperare di prenderlo? Di preciso non si sa. Probabilmente si sta cercando una scappatoia per rendere Wilshere comunitario. Una cosa è certa: se il nuovo acquisto fosse un italiano qualsiasi, non ci sarebbero ostacoli burocratici. E invece gli ostacoli burocratici ci sono, quindi è automatico pensare che il nome buono sia proprio quello del mediano britannico per quanto nessuno lo confermi.

Certo, se Wilshere arrivasse domani non ce lo aspetteremmo in campo per 17 partite su 17. Nelle ultime tre stagioni, passate tra West Ham e Bournemouth, ha avuto davvero tanti problemi fisici, soprattutto alla caviglia. E se nessuno tra Premier e Championship ha puntato su di lui, un motivo ci sarà. Però se trovasse un minimo di continuità sarebbe un acquisto fuori categoria per la B, oltre ovviamente al grande ritorno d’immagine che porterebbe. Però ripetiamo che la questione è molto intricata e non sarà facile un lieto fine. Anche perché nelle ultime ore oltremanica si parla di un inserimento del West Bromwich.

In caso di fumata nera, invece, il Como conserverebbe quel posto in lista per rimpiazzare eventuali infortunati gravi. E non è nemmeno detto che venga utilizzato, anche se ovviamente nomi come quelli di Barillà e Taider potrebbero tornare attuali. Ma la sensazione che abbiamo è che la priorità si chiami Jack Wilshere.

Potrebbe interessarti

Fino a quando il Como giocherà nello stadio del Verona

Trovata la soluzione per le partite in Serie A del Como: la squadra giocherà...

Adrea Spataro e Omar Piras hanno vinto il Rally della Valle Intelvi

Due zampate decise ad inizio gara e il resto ad osservare con molta attenzione...

16° Rally della Valle D’Intelvi, la prima giornata tra tempo incerto e acquazzoni

Andrea Spataro e Omar Piras (in copertina foto di Enrico Selva) concludono in testa...