“Il cielo è cosa nostra”. lo spettacolo in scena alla Sala Bianca

0
1219

IL CIELO È COSA NOSTRA:
dai tempi di Osso, Mastrosso e Carcagnosso ad oggi

una foto di scena dello spettacolo

Giovedì 8 febbraio alle ore 20.30, alla Sala Bianca del Teatro Sociale di Como, The Ghepards mettono in scena IL CIELO È COSA NOSTRA, uno spettacolo che si sviluppa sulla leggenda medioevale dei tre cavalieri spagnoli Osso, Mastrosso e Carcagnosso che nel XIV secolo fondarono il primo codice della società onorata.
Lo spettacolo ha vinto il Bando “I Visionari D’italia” Di Artificio – Centro Culturale Urbano Diffuso.

Si parla della “società organizzata”, di mafia dei colletti bianchi, di corruzione, di guerre fatte per interessi politici e mafiosi, d’intimidazioni, ma attraverso un gioco che si muove nel territorio della satira con squarci farseschi in un’atmosfera totalmente onirica.

L’obiettivo è lasciare un sorriso sul volto del pubblico, ma non può che essere un sorriso dai risvolti amari, un sorriso capace di generare una piccola riflessione nello spettatore.

Biglietti per lo spettacolo in vendita presso la biglietteria del Teatro e online su www.teatrosocialecomo.it. Prezzi 15€ + prevendita.

 

SALA BIANCA TEATRO SOCIALE DI COMO

giovedì, 8 febbraio 2018 – ore 20.30

 

IL CIELO È COSA NOSTRA

La vera storia di Osso, Mastrosso e Carcagnosso

 

con Luisa Borini, Jessica Granato, Riccardo Marotta, Pietro Pace, Daniele Paoloni

Regia e drammaturgia

Francesco Colombo

 

Costumi Cristiane Sampaio

Scene Valeria Mangiò

Luci Davood Kheradmand

 

Produzione The Ghepards

 

Spettacolo vincitore del bando “I Visionari d’Italia” di Artificio – centro culturale urbano diffuso

BIOGRAFIA THE GHEPARDS

La compagnia The Ghepards nasce nel 2016 dall’incontro artistico di dieci attori provenienti da percorsi formativi eterogenei.

Sotto la guida di Francesco Colombo, regista e drammaturgo della compagnia, il gruppo in questo suo primo anno di attività si è occupato di drammaturgia contemporanea e inedita realizzando due spettacoli dal titolo “Il cielo è cosa nostra” e “La fanciulla con la cesta di frutta”.