Charles Baudelaire: “Il male e i suoi fiori” in scena all’Arsenale

0
1976

Il male e i suoi fiori. Charles Baudelaire, un poeta all’inferno

è il titolo dello spettacolo che andrà in scena, dal 3 al 16 maggio al Teatro Dell’Arsenale di via Cesare Correnti 11 a Milano

la locandina dello spettacolo in scena all’Arsenale

 

L’allestimento, la più recente produzione del Teatro Arsenale, al debutto il 3 maggio, accende i riflettori su uno dei poeti più amati e citati (talvolta in maniera superficiale) della letteratura mondiale, indagandone gli aspetti meno noti e profondi in un ritratto sincero e sfaccettato.

Dalla presentazione dello spettacolo:

“Dedicato a uno dei massimi poeti della letteratura europea lo spettacolo dell’Arsenale è un invito al pubblico ad entrare nell’anima tormentata di Baudelaire e lo fa trasformandosi. L’invenzione di uno spazio diverso, dialogante con gli straordinari muri del luogo e quanto vi viene rappresentato, è infatti una peculiarità del nostro lavoro. Baudelaire passò gran parte della sua vita al bordello. In quel luogo ideale poté sognare, inebriarsi, dimenticare le brutture del mondo e i dolori degli affetti, far fiorire i fiori del male che male non è, ma tentazione condivisa da tanti di noi di abbandonarsi, di perdersi, di sopravvivere in qualche modo alla volgarità.

Charles Baudelaire

 

Oggi ci sembra che molti siano tentati da questa deriva in un mondo incerto e pieno di specchietti per allodole. A loro offriamo l’immagine di un luogo altro, con spesse mura protettrici, dove sogno e poesia di una vita bella e piena di significato diventi condivisione concreta, com’è il proprio del teatro. Per lo meno ci proviamo”

 

Il male e i suoi fiori. Charles Baudelaire, un poeta all’inferno

traduzione Federica Locatelli

adattamento e regia Marina Spreafico

con (in ordine alfabetico) Giovanni Di Piano, Claudia Lawrence, Massimo Loreto

e con gli allievi diplomati 2017 di Scuola Teatro Arsenale: Linda Apicella, Elisa Baio, Andrea Baldoni, Marco Beljulji, Giulio Bellotto, Cecilia Bertozzi, Jona Cara, Marianna Cossu, Gaia Gadda, Maria Grosso, Stefania Mancini, Guido Martella, Caterina Melorio, Lucia Metzger, Debora Palmieri, Eugenia Pecchioli, Francesco Severgnini, Andrea Tondi, Miriam Zammataro

un particolare dell’allestimento scenografico

 

spazio scenico Pierluigi Salvadeo con la collaborazione di Nicholas Forlani
costumi Lella Diaz
assistente ai costumi Alessia Donnini
ambientazione sonora Walter Prati
luci Christian Laface
tecnico Martino Minzoni

l’attore Massimo Loreto

 

ORARI

dal martedì al sabato alle ore 21
domenica alle ore 16

 

BIGLIETTI

sostenitori: 30 euro

intero: 22 euro

ridotti studenti, over 65 e convenzioni: 15 euro

INFO e PRENOTAZIONI

Tel. 02 832 1999

http://www.teatroarsenale.it