Casa del Fascio Como: petizione online per il museo del razionalismo

0
1972

Un appunto di viaggio, un invito alla visita oppure un semplice suggerimento: #mirabilia come lo ha chiamato la delegazione del Fai di Como (Fondo italiano per l’ambiente). E’ la ex Casa del Fascio di Como, ora sede della Finanza, una delle architetture più singolari della nostra città: situata a pochi passi dal Duomo e dal centro storico, costituisce uno dei migliori esempi di Razionalismo italiano. 

Progettato dall’architetto Giuseppe Terragni (Meda, 1904 – Como, 1943) agli inizi degli anni Trenta, l’edificio verrà terminato nel 1936, diventando il nuovo monumentale centro politico della città sotto il regime fascista. La facciata, ritmata da un sapiente equilibrio tra pieni e vuoti, è disegnata secondo le proporzioni della sezione aurea, dove forme e strutture moderne si fondono con un impianto volumetrico e un equilibrio dello spazio classico.
Oltrepassando una delle diciotto porte-vetrate, si raggiunge l’atrio, sul quale si affacciano gli ambienti principali: la sala del Direttorio, gli uffici e i ballatoi distributivi.

Dal 1957 il complesso è utilizzato come comando della Guardia di Finanza. In un’ottica di valorizzazione dell’edificio, d’indiscutibile valore storico ed architettonico, il MAARC Museo Virtuale Astrattismo Architettura Razionalista Como ha lanciato una petizione su Change.org per far sì che l’ex Casa del Fascio possa diventare la sede del Museo del Razionalismo e Astrattismo