Brutto episodio di razzismo alla partita juniores. Chiama “scimmia” l’avversario e viene espulso

0
1880

Brutto episodio di razzismo avvenuto durante la partita juniores Villaguardia- Pro Olgiate dove è stato più volte insultato u giocatore di 17 anni italiano di origine senegalese.

Il ragazzo è stato ripetutamente insultato con l’appellativo “negro, scimmia” sia in campo che in tribuna. Un episodio di becero razzismo avvenuto sabato sera sul campo di calcio di via Europa Unita a Maccio dove si è disputata la partita del campionato Juniores Under 19 dove in campo si sono sfidate la squadra del Villa Guardia e la Pro Olgiate.

Durante la partita un ragazzo del Villagurdia di 18 anni è stato espulso dal campo perché ha ripetutamente chiamato l’avversario italiano di origine senegalese con l’appellativo “scimmia”.
Il giovane giocatore del Villaguardia ha perciò ricevuto il cartellino rosso e ha dovuto abbandonare la partita.
Un episodio di razzismo che purtroppo spesso vediamo nel campionato di serie A e che ora colpisce anche il campionato giovanile. Ci auguriamo di non dover più raccontare episodi del genere.