Barni, in 50 per salvare l’orto di Don Emilio. “Più orti, meno parcheggi”

0
1667

Un presidio a tutti gli effetti quello che ha visto riunire circa 50 persone, tra cui moltissimi bambini, a Barni per salvare l’orto di don Emilio Lorvetti. Nel piccolo comune in provincia di Como l’amministrazione alla guida del paese vorrebbe asfaltare l’area verde per adibirla a parcheggio.

Il presidio è stato organizzato dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” e da “Civiltà contadina” ed ha aderito anche il “Gruppo Naturalistico della Brianza, Terra Viva”.

L’area verde è stata creata da Don Emilio, fondatore di un’associazione “Tutela dell’ambiente, un dovere comune universale”, nata proprio nella parrocchia di Barni.

L’obiettivo dell’associazione è proprio quello di valorizzare il territorio nel ricordo di don Emilio Lorvetti.

Molti gli striscioni portati da grandi e piccini contro l’idea di cancellare l’orto per costruire un parcheggio: “Chi ama la terra non muore mai; don Emilio tu fiorirai”, “Coltiviamo orti, non automobili!”, “Più orti, meno parcheggi!”, “Giù le mani dalla terra!”.

Il desiderio dei partecipanti al presidio è pertanto che il Comune di Barni annulli immediatamente il progetto per il nuovo parcheggio, salvaguardando l’orto della Parrocchia.