Arriva la zona bianca, Como e la Lombardia dicono addio al coprifuoco

0
1186
Ph Unsplash

Il giorno che tutti stavano aspettando è finalmente arrivato. A partire da oggi, lunedì 14 giugno, Como e la Lombardia entrano ufficialmente in zona bianca.

Da oggi viene abolito il coprifuoco ma permane il divieto di assembramento e l’obbligo di utilizzare la mascherina che ci si trovi al chiuso o all’aperto.

Dopo quasi otto mesi si può dire addio al coprifuoco, istituito dal presidente della Regione Lombardia per limitare il più possibile la diffusione dei contagi in una delle regioni più colpite d’Italia.

A darne per primo la notizia è stato proprio il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, con un post sulla sua pagina Facebook.

“Il coprifuoco e’ cancellato. Per passare un’estate libera e serena continuiamo a rispettare le precauzioni ed evitiamo inutili rischi”, sono queste le parole di Fontana nel giorno della riconquista della libertà e del ritorno alla tanto agognata normalità.

Ma cosa cambia in concreto? lIl coprifuoco viene abolito consentendo di fatto ai locali di restare aperti oltre alle 23. Restano però salde le altre regole anti-contagio: dall’obbligo dell’utilizzo di mascherina anche all’aperto fino alle norme anti-assembramento.

Circa 10 milioni di lombardi oggi torneranno in zona bianca, passando a un livello minimo di restrizioni. Si prospetta un’estate a maglie larghe, proprio come quella dello scorso anno, sperando che i vaccini anti-Covid possano giocare in questo caso il vero asso nella manica per non ricadere negli errori commessi lo scorso autunno. Per il momento godiamoci questo ritorno alla normalità senza dimenticarci le regole ferree e basilari anti contagio.