Amico fragile e Un giorno tre autunni: spettacoli teatrali sulle canzoni di De André e su tre donne contro la mafia

Pubblicato il

Sabato 30 ottobre alla Piccola Accademia di TeatroGruppo Popolare in via Castellini 7 a Como, prosegue la stagione autunnale Come Como Comò, con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Como e di Fondazione Cariplo. La serata prevede due spettacoli della Compagnia comasca.

Alle ore 20.30 andrà in scena la prima di Amico fragile, di e con Giuseppe Adduci. Alle 21.30 assisteremo alla replica di Un giorno tre autunni, uno spettacolo su tre donne che si sono ribellate alla mafia, con Cosetta Adduci, Virginia Adduci, Olga Bini.

Amico fragile – Spesso si sente dire che le canzoni di De André hanno fatto da colonna sonora a una e più generazioni, ma il concetto è sicuramente riduttivo. Per molti, infatti, il padre dei cantautori è stato un vero e proprio maestro che con la sua morte ha lasciato orfani il pensiero libertario e l’adesione sentimentale al progetto di affiancare gli ultimi, almeno nella stessa misura in cui lo è stata la morte di Pasolini.

Lo spettacolo racconta di una certa parte di generazione che a cominciare dagli anni Settanta lo ha vissuto come maitre à penser, localizzando in Genova e nei fatti che ne hanno scandito il fluire, a partire dalla metà del Secolo scorso fino ai primi di quello attuale, il fulcro geografico del ribellismo.

La fine dell’utopia è anche la fine, nello spettacolo, di una vita che cerca in una morte dolcissima, come direbbe Simone de Beauvoir, la ragion d’essere della fine stessa.

Un giorno tre autunni – La mafia uccide, uomini e donne indistintamente. Per le donne, troppo spesso, si assomma un’altra ingiustizia: essere dimenticate. O peggio: vedere l’immagine dell’uomo che hanno amato sovrapposta alla propria.

Eppure Felicia Bartolotta la battaglia alla mafia, a modo suo, l’ha combattuta prima ancora del figlio, Peppino Impastato. Eppure Francesca Morvillo prima di saltare in aria a Capaci con tre uomini della scorta e suo marito, è stata valente magistrato e accademica, giudice del tribunale di Agrigento, sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Palermo, Consigliere della Corte d’Appello di Palermo. Eppure Rita Atria con le sue deposizioni ha reso possibile l’arresto di numerosi mafiosi di Partanna, Sciacca e Marsala, ribellandosi alla mafia dall’interno.

Un giorno tre autunni vuole onorare il loro impegno e il loro sacrificio, in quanto persone coraggiose, in quanto ribelli di fronte alla soperchieria della mafia, oltre che la sanguigna vicinanza a uomini come Peppino Impastato, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA SU EVENTBRITE

BIGLIETTO DA PAGARE IN LOCO: €10

PER AMICO FRAGILE: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-amico-fragile-195890061447 

PER UN GIORNO TRE AUTUNNI: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-un-giorno-tre-autunni-195887062477

Potrebbe interessarti

A Como torna la Cena degli Sconosciuti: quando e come funziona

Si entra in un ristorante, non si conosce nessuno, passano 5 minuti e si...

Serre e giardini nella magia dell’inverno: le visite speciali a Villa Carlotta

Serre e giardini d'inverno.Una visita speciale in compagnia di un giardiniere di villa al...

Carnevale e San Valentino sul Castel Baradello: panorami e avventure (anche di notte)

Castel Baradello è il simbolo di Como e uno dei monumenti storici più importanti...