All’Insubria giornata di studio su Sars-CoV-2 e Covid-19 tra riorganizzazione sanitaria e comunicazione

0
265

L’emergenza per la diffusione globale di Sars-CoV-2 e Covid-19 dal punto di vista scientifico e comunicativo: con questo obiettivo l’Università dell’Insubria propone una giornata di studio aperta al pubblico giovedì 29 aprile, dalle 10 alle 18. L’iniziativa nasce nell’ambito del corso di dottorato in Medicina clinica e sperimentale e medical humanities dell’ateneo ed è coordinata e moderata da Marco Cosentino, professore di Farmacologia.

Obiettivo è un confronto sulle diverse ed eterogenee esperienze che docenti e studenti del corso di dottorato stanno vivendo in prima persona: «Affrontiamo una crisi che ci impone scelte senza precedenti – spiega Marco Cosentino – e per scegliere bisogna prima di tutto conoscere. Come medici abbiamo una grande responsabilità, a cui non può certo sottrarsi un corso di dottorato di ricerca come il nostro, che ambisce a rispondere alle esigenze formative dei giovani ricercatori fornendo conoscenze complete e aggiornate sui principi fondamentali, sulle metodologie e le pratiche della ricerca sperimentale preclinica e clinica in biomedicina».

Nella sessione del mattino, intitolata «Covid-19: tra riorganizzazione sanitaria e ricerca scientifica» e moderata dalla professoressa Camilla Callegari e dalla dottoranda Francesca Greco, si parla di comunicazione scientifica nel periodo di pandemia, dell’assegnazione delle risorse mediche durante il Covid-19, delle ragioni di epidemiologia dei casi di malattie gravi e infine si tratta anche di telemedicina. Focus della sessione del pomeriggio, moderata dalla professoressa Daniela Dalla Gasperina e dalla dottoranda Alessia Furgiuele, è «I vaccini come risorsa tra globalismo e autarchia».

Nel corso dei lavori sono in programma alcune letture magistrali: «Biopotere e emergenza sanitaria» di Paolo Bellini e Raffaella Palmisano; «The contribution of ethical reflection during the Coronavirus pandemic. A comparative analysis» di Mario Picozzi e Paolo Severgnini; «I vaccini anti-Covid» di Marco Cosentino e Franca Marino.

I relatori della giornata sono gli iscritti al corso di dottorato in Medicina clinica e sperimentale e medical humanities, tra cui Davide Battisti, Federica Borromeo, Lucia Princiotta Cariddi, Giuseppe Ietto, Eleonora Sica, Mehmet Ergin, Elvira Passaro, Silvia Ceruti e Emma Capulli, nonché alcuni docenti del Collegio del corso tra cui Daniela Dalla Gasperina e Fabio Angeli.

La giornata può essere seguita liberamente dal pubblico in streaming:

Sessione del mattino: https://tinyurl.com/sarscov2morning

Sessione del pomeriggio: https://tinyurl.com/sarscov2afternoon