Alle Bonicalzi, la mostra Indicibile contro la violenza ipnotizza la città

Pubblicato il

Alle Bonicalzi è un’artista e una fotografa comasca che ha avuto un’idea veramente interessante in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

INDICIBILE II – Virtualmente non autorizzata è la mostra fotografica ‘finta’ ideata dall’artista e lanciata a Como in occasione del 25 novembre 2020.

L’idea nasce dal connubio tra una serie fotografica che esiste eccome (ed è qui) e l’impossibilità attuale di esporre e creare eventi in presenza, a causa della pandemia e del conseguente DPCM del 4 novembre (nonché dalla mancanza cronica di fondi per la cultura!).

Il materiale originale realizzato da Alle Bonicalzi è composto da 58 immagini (INDICIBILE – Il coraggio di rompere il silenzio+ 1 (INDICIBILE II – Sulla bocca di tutti e tutte), prodotte nell’arco di un anno: i primi 12 esemplari, infatti, sono stati esposti in anteprima nel 2019 al Teatro Sociale di Como e al San Teodoro di Cantù.

“Quindi il materiale c’è ma non lo si può esporre; e se anche fosse esposto nessuno e nessuna potrebbe vederlo…”, spiega la fotografa.

Un modo per esporlo però Alle Bonicalzi l’ha trovato eccome, ve lo mostriamo con queste immagini che ritraggono le sue opere sui muri, i manifesti e le vie di Como.

Ph Alle Bonicalzi
Ph Alle Bonicalzi
Ph Alle Bonicalzi
Ph Alle Bonicalzi
Ph Alle Bonicalzi

Potrebbe interessarti

Maxi controlli dei carabinieri: sequestrati 43 chili di droga a Fino

Proseguono incessanti i controlli dei carabinieri della Compagnia di Cantù e degli Squadroni Carabinieri...

Qual è il miglior ristorante di sushi a Como secondo il Gambero Rosso

Sushi: combinazione perfetta tra le parole “su” (aceto) e “meshi” (riso), arte antica che...

Cade dall’autoscala mentre taglia dei rami: ferito grave un vigile del fuoco

Incidente a Cernobbio oggi 13 giugno in via Monte Grappa. Intorno alle 15 due...