Alessandro Baricco legge il suo capolavoro, “Novecento”, al Teatro Sociale di Como

0
1263

Alessandro Baricco legge a Como il suo Novecento

 

12 e 13 aprile – ore 20.30
ALESSANDRO BARICCO legge NOVECENTO

 

Venerdì 12 e sabato 13 aprile alle ore 20.30, lo scrittore Alessandro Baricco porta in scena al Teatro Sociale di Como uno dei suoi più importanti lavori: Novecento.

Baricco sale sul palcoscenico e legge il suo capolavoro. Dopo vent’anni di messe in scena, in ogni parte del mondo, con mille variabili ed altrettanti stili, con artisti completamente diversi uno dall’altro, Novecentotorna alla voce originaria che il suo autore aveva immaginato inizialmente per quest’opera.

Alessandro Baricco in scena

Nasce così uno spettacolo elegante, leggero, essenziale ed emozionante, con le musiche originali di Nicola Tescari e una scenografia/regia di Tommaso Arosio e Eleonora De Leo, che Baricco chiama più “un’impaginazione giusta per quello che volevo fare: leggere”.

Non recitare, non spiegare, non diventare un personaggio. Leggere un testo, quel mio testo. – spiega lo scrittore – Sono sicuro che lo farò ogni sera diverso, perché non sono un attore e non riesco a immaginare di salire su un palcoscenico a fare una cosa che so già come finirà. Quindi probabilmente ogni volta ci sarà un colore diverso, una durata diversa, una felicità diversa. Il reading è un animale fragile, che ha bisogno di raccoglimento. Un paio di anni e poi mi fermo. Una dozzina di date all’anno. Non di più. Così magari riesco a farle tutte indimenticabili. Quanto meno per me.

Alessandro Baricco, un po’ lettore e un po’ interprete, sul palco di un Sociale vicino al sold out per quest’ultimo appuntamento con la prosa nella Stagione 18/19, racconterà al pubblico quello che aveva immaginato lui quando nel 1994 aveva scritto quel testo.

La sola voce dell’autore ­lettore narrerà la storia di Danny Boodman T.D. Lemon Novecento, “la leggenda del pianista sull’oceano” (questo il titolo della trasposizione cinematografica pluripremiata di Giuseppe Tornatore del 1998), mai sceso dalla nave dove è nato e che alla fine si farà esplodere con essa, dopo decenni di viaggi attraversando l’Atlantico.

Info e biglietti su http://www.teatrosocialecomo.it