Partita una raccolta fondi per aiutare la terapia intensiva dell’ospedale Sant’Anna

0
6555

È stata lanciata da due comasche, Lara Signoriello e Eleonora Gabrielli, una raccolta fondi per aiutare il reparto di terapia intensiva dell’ospedale Sant’Anna di Como.

Questo è l’appello lanciato lanciato sulla piattaforma gofundme e l’intento è quello di raggiungere i 100 mila euro di donazioni.

L’emergenza sta scuotendo l’Italia intera. Il coronavirus è un nemico invisibile difficile da riconoscere e ancora più da combattere.
Dobbiamo armarci di buon senso e di responsabilità.
Cerchiamo di stare a casa il più possibile e di adottare tutte quelle misure che a gran voce le Autorità invocano.
Il rispetto di queste regole equivale al rispetto per noi stessi, al rispetto per nostri figli, per i nostri genitori e per tutti quelli a cui vogliamo bene.

Aiutiamo la nostra città, aiutiamo il cuore pulsante di questa emergenza.

Questa situazione sta scuotendo e mettendo a dura prova il nostro sistema sanitario … ma raccoglie anche concreti gesti di solidarietà.

Queste sono le cose che rendono grande ognuno di noi (e ci fanno sentire anche meno soli).

Si può donare a questo link dove è partita la campagna.

Il crowdfunding è un meccanismo sempre più consolidato per raccogliere soldi velocemente spesso per fini benefici. L’influencer Chiara Ferragni e il marito, il cantante Fedez, hanno fatto la stessa cosa per terapia intensiva dell’ospedale San Raffale di Milano dove in sole 5 ore hanno raccolto oltre 1 milione di euro.