Trasmettiamo il comunicato di Università dell’Insubria

L’incredibile mondo dei Quanti, ovvero l’insieme delle leggi che regolano la vita quotidiana degli atomi e delle particelle elementari, spiegato ai non addetti ai lavori. Così si presenta la mostra “Dire l’indicibile – La sovrapposizione quantistica”: un varco divulgativo per scoprire un mondo che ci appare quasi parallelo al nostro, complesso, difficile da capire, ma con il quale in realtà ci confrontiamo e immergiamo ogni giorno. La mostra fa tappa a Como a cura di Università dell’Insubria e Istituto di Fotonica e nanotecnologie del Consiglio nazionale delle ricerche, con la collaborazione della Fondazione Alessandro Volta e del Museo della Seta, dove è ospitata dal 23 aprile all’8 maggio.

La mostra è una delle attività del progetto triennale Italian Quantum Weeks che si prefigge di divulgare i concetti alla base della fisica e delle tecnologie quantistiche e coinvolge più di 130 fra ricercatori e tecnici e più di 40 enti di ricerca, università e società scientifiche italiane in 17 città. Coordinatrice nazionale di Italian Quantum Weeks è Maria Bondani, ricercatrice del Cnr-Ifn e docente di Fisica dell’Università dell’Insubria; responsabile locale è Alessia Allevi, professore associato del Dipartimento di Scienza e alta tecnologia.

“Dire l’indicibile – La sovrapposizione quantistica” – Como, Museo della Seta, via Castelnuovo 9, dal 23 aprile all’8 maggio da martedì a domenica ore 10-13 e 14-18, ingresso libero, possibilità di visite guidate con ricercatori e studenti Insubria da prenotare scrivendo a [email protected], per altre informazioni www.quantumweeks.it, www.uninsubria.it/insubria-quantum-week.