Adozioni del cuore, la storia di Kikko

0
1354
Kikko e Marzio

Decidere di adottare un cane è sicuramente una scelta ammirevole, ma adottare un cane anziano è un gesto di amore infinito che pochi sono disposti a compiere. Concedere a chi non ha più molto tempo il tepore di una casa e l’amore di una famiglia è una scelta di empatia straordinaria.

È il caso di Kikko, ospitato dal rifugio Valbasca nel 2019. Kikko, al momento dell’adozione, era un vecchietto di 15 anni con problemi di cuore, uno di quei cani che di possibilità ne ha ben poche. Eppure, Laura e Marzio vedendolo non ci hanno pensato due volte.

Kikko

Kikko, il vecchietto con poche possibilità di cui si parlava poco fa, in un anno ha visitato mezza Italia, ha vissuto mille avventure e, soprattutto, è stato accolto da una famiglia pronta ad amarlo e a valorizzare il tempo che gli rimane. 

In così poco tempo è stato in grado di restituire un amore grande e puro che poche volte si ha l’onore di provare.
“È come se fosse il nostro cane da sempre, ci confessa Laura commossa, soprattutto con mio marito ha instaurato un rapporto di simbiosi, sono ringiovaniti entrambi e condividono quotidianamente passeggiate e momenti di coccole”.

Mentre voi leggete questo articolo Kikko è da qualche parte là fuori a godersi la sua nuova vita, grato di aver avuto una seconda possibilità.

Purtroppo, però, non per tutti c’è il lieto fine. Complici i costi eccessivi delle cure che spesso un cane anziano necessita e il distacco precoce che bisogna affrontare, in molti rinunciano e cani come Kikko sono destinati a passare i loro ultimi giorni in canile.

“Capisco le difficoltà, il risvolto economico, non è semplice, racconta Laura, ma nonostante tutto lo consiglio. È un’esperienza che sicuramente ripeterò”.

L’adozione di Kikko è un esempio di come un cane anziano non abbia nulla di meno rispetto agli esemplari più giovani.

“Impara tutto senza problemi e si è adattato perfettamente anche con i nostri gatti”, aggiunge Laura a sostegno della tesi che non solo i cuccioli sono in grado di inserirsi in una famiglia nuova e plasmarsi al suo stile di vita. “È intelligente, curioso, buono come il pane e soprattutto ci ripaga con un amore immenso”.

Quindi, se vorrete davvero sapere che aspetto ha la gratitudine, adottate un cane anziano.