A Cantù una provocazione gastronomica: il panino “l’immigrato”

0
1583

Un nuovo panino proposto in un noto locale di Cantù sta facendo discutere per il suo nome provocante, “L’immigrato”. Un panino pensato in edizione speciale fino al 6 febbraio che ha scatenato un vero e proprio putiferio sui social. Si tratta di un panino fatto con pane alla curcuma e semi di papavero, burger di agnello, falafel al cumino, tegole di formaggio alla brace al curry, maionese al Karkadè e kebab di verdura al profumo di zenzero. Un azzardo se si pensa che il panino viene proposto nella città più leghista della Lombardia dove la Lega ha un vero e proprio avamposto.

Il titolare del locale canturino ha specificato che non sono schierati da nessuna parte politica volendo solamente fare dell’ironia che a quanto pare non è stata particolarmente apprezzata.

Critiche a parte il dato positivo da sottolineare è che le vendite di questo controverso panino aiuteranno il centro Mamma Rita di Monza che si occupa di accoglienza di minori.