Monumento alla resistenza della città di Como

0
12381

Il monumento alla resistenza è stato realizzato dal Comune della città, su proposta dell’Istituto di Storia del Movimento di Liberazione di Como.
Una Commissione di esperti scelse, fra le varie proposte pervenute, il progetto dell’architetto milanese Gianni Colombo, la cui opera venne collocata nel 1983 in un ampio spazio verde in riva al lago. Il monumento, dedicato alle vittime degli orrori del secondo conflitto mondiale, è oggi un simbolo inestimabile e unico di Europa.
Esso è composto da una serie di scalinate di pietra e lastre di metallo, sopra alle quali sono riportati alcuni nomi di chi non è sopravvissuto al conflitto.
Ciò che rende ancora più speciale questo memoriale è la scelta dei materiali. Infatti, la pietra scelta per la realizzazione proviene direttamente da Hiroshima e dai campi di concentramento nazisti, testimoni diretti dei crimini di guerra.

The Memorial for the Resistance was created by the municipality at the proposal of a local organization. A committee of experts selected, among the several proposals, the project of Gianni Colombo, who realized it in 1983 and placed it near the lakeshore. This Memorial, dedicated to the victims of the Second World War, is a precious and unique symbol.
It is composed by stone stairways and metal slabs, on which are written some names of those who didn’t survive the conflict.
What makes this memorial even more special is the choice of the materials. In fact, the stones used for the stairways come from Hiroshima and the nazi concentration camps, direct witnesses of the war crimes.

 

(a cura di Paola Fasana) 

Indirizzo
Via Vittorio Veneto, 22100 Como

Info
Accesso libero
Free access