Il monumento alla resistenza è stato realizzato dal Comune, su proposta dell’Istituto di Storia del Movimento di Liberazione di Como, la cui pietra proviene da Hiroshima ed è monito severo perché gli orrori delle guerre mondiali, non si abbiano più a verificare. Una Commissione di esperti scelse, fra le varie proposte pervenute, il progetto dell’architetto milanese Gianni Colombo (1937-1993) e l’opera d’arte moderna venne collocata in un ampio spazio verde in riva al lago, nei pressi del Monumento ai Caduti.

Indirizzo
Via Vittorio Veneto

Informazioni
Accesso libero