5 appuntamenti, 5 Intorno al Festival Como Città della Musica Tutti gratuiti. Si inizia all’alba

0
1747

Domenica 7 luglio 2019, dalle 5.15 del mattino alle 21.30

5 appuntamenti, 5 Intorno al Festival Como Città della Musica

Tutti gratuiti

 

dall’alba con un duello di violini, al Parco della Villa del Grumello:
il Lago di Como al sorgere del sole, alle 5.15 del mattino

con Fabrizio Falasca e Gabriele Pieranunzi

alla solennità della Missa in Tempore Belli di Haydn
nella Cattedrale di Como, alle 21.30

 

__________________________________________________

 

VILLA DEL GRUMELLO via Cernobbio, 11
7.07 – h. 5.15
DUELLO DI VIOLINI

 

Una tradizione ben nota al territorio, nel momento dell’aurora, che tratteggia di luce soffusa il cielo, prima del sorgere del sole, il Parco della Villa del Grumello ogni anno vede l’arrivo centinaia di persone, per assistere ad un concerto che è un unicum all’interno del Festival Como Città della Musicadomenica 7 luglio 2019, alle 5.15,  Gabriele Pieranunzi (primo violino di spalla del Teatro di San Carlo di Napoli) e Fabrizio Falasca (spalla dei primi violini della Philharmonia Orchestra di Londra) si sfideranno in ‘singolar tenzone’, con un repertorio degno degli esecutori più virtuosi e di un pubblico sì raffinato, pronto ad apprezzarne la piacevolezza anche senza appartenere ad una casta di connoisseurs: un’alternanza di armonie, che accompagneranno il primo rivelarsi delle ore diurne in un passaggio studiato, consapevole e suggestivo, che, come un rito iniziatico, condurrà gli spettatori dal buio della notte alle prime luci dell’alba: si partirà dal mistero, che proviene dall’oscurità, espresso per consuetudine dalla tonalità in mi minore, nella Sonata in mi minore per due violini op. 3 n. 5 composta da JeanMarie Leclair (1697 – 1764) (Allegro poco- Gavotte. Andante grazioso – Presto) per proseguire, all’apparire dei primi raggi del sole, con l’armonia in re maggiorenel trionfante Gran duo in re maggiore per due violini, primo dei tre duetti op. 39, composto dall’autore tedesco Louis Spohr (1784-1859); prima di esplodere nel ritmo concitato di Adiós Nonino di Astor Piazzolla(1921 -1992), Gabriele Pieranunzi e Fabrizio Falasca eseguiranno un brano di musica da camera del 1932, a trasmettere la sperimentazione di Prokof’ev, durante un soggiorno francese a Sainte Maxime, vicino Saint Tropez.

Dunque, prima di un tango, un voluto richiamo, a preannunciare l’ultimo appuntamento del festival(La lunga notte del tango, Arena del Teatro Sociale, 13 luglio 2019 con Giacomo Medici Tango Orchestra, la partecipazione di Laura Borromeo e Silvio Grand ed il Dj set curato da Roberto Rampini) il pubblico sarà cullato dal confortante misticismo della Sonata in do maggiore per due violini, op. 56 di Sergej Prokof’ev (1891-1953).

Seguirà la colazione offerta dal Teatro Sociale di Como / AsLiCo in collaborazione con Associazione Villa del Grumello.

In caso di maltempo, l’evento si terrà all’interno della Villa.

 

____________________________________________________________________________________

La giornata, iniziata alle 5.15 del mattino, procederà con una maratona di eventi: quattro gli appuntamenti dedicati all’infanzia, due letture per i bambini (ore 10.15 e 16.15) e i progetti di opera baby (ore 11.00) (ElisirMagia Dolceamara) e opera kids (ore 17.00) (L’Elisir d’Amore. Pene di cuore del coniglio Nemorino) per terminare alle 21.30, con la solennità della Missa in do maggiore “In tempore belli” di Franz Joseph Haydn nella cattedrale di Santa Maria Assunta, il Duomo di Como, in collaborazione con la Cattedrale di Como.

Tutti gli eventi sono gratuiti, aperti alla città e ai turisti, nello spirito che contraddistingue gli Intorno al Festival.