“4 colpi alla ‘Ndrangheta”, rinviati i primi due incontri della Rassegna contro le mafie

0
1666

Per chi vuole approfondire il mondo sommerso della criminalità organizzata di stampo mafioso a marzo torna la Rassegna contro le mafie “4 colpi alla ‘ndrangheta”, organizzata dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”, in collaborazione con ben 6 Comuni e Biblioteche: Alzate Brianza, Cabiate, Carugo, Inverigo, Lurago d’Erba e Mariano Comense.

Si tratta di una serie di quattro incontri in cui interverranno esperti, magistrati, scrittori e giornalisti, chiamati a parlare delle loro esperienze nella lotta alle mafie.

Il primo incontro era previsto per giovedì 5 marzo a Cabiate con l’incontro dal titolo “Le imprese della ’ndrangheta in Calabria e in Lombardia”, in cui si parlerà sia della presenza della ’ndrangheta in Calabria appunto che della penetrazione mafiosa nel sistema imprenditoriale lombardo. (Si deciderà una nuova data)

Il secondo appuntamento era fissato per venerdì 13 marzo a Carugo, sul tema “Le donne che fanno tremare la ‘ndrangheta”, dove si parlerà nello specifico del ruolo femminile nella mafia calabrese, tra testimoni di giustizia e omicidi efferati a carico delle donne di famiglie ‘ndranghetiste. (Si deciderà una nuova data)

Il terzo incontro sarà poi giovedì 19 marzo a Alzate Brianza, con l’incontro dal titolo “Le mafie nel piatto: agromafie, caporalato e cibo tossico” dove si tratterà il tema mafie-agricoltura-cibo, trattando la questione del caporalato e dell’illegalità mafiosa nella produzione alimentare, ovvero del rapporto cibo-criminalità.

Il quarto ed ultimo incontro sarà giovedì 26 marzo a Mariano Comense e tratterà il tema dei traffici illeciti con un incontro dal titolo “I traffici illeciti di rifiuti in Lombardia e in provincia di Como”.