3° Golf Challenge CPA 2019, un evento sportivo che diventa veicolo di grande solidarietà

0
1109
uno scatto con i relatori coinvolti nella presentazione dell'evento

3° Golf Challenge CPA 2019, un evento sportivo
che diventa veicolo di grande solidarietà

Un circuito di golf per parlare di cancro e raccogliere fondi per sostenere le iniziative di Cancro Primo Aiuto Onlus. Verranno donate 10 vetture ad altrettante associazioni che si occupano di trasporto dei malati

uno scatto con i relatori coinvolti nella presentazione dell’evento

tra gli appuntamenti del circuito golfistico in programma anche una gara al

Golf Club Carimate (CO) – 8 settembre 2019

Il 3° Golf Challenge CPA 2019, Trofeo Caloni Trasporti, è il trionfo della solidarietà. Il circuito di golf organizzato da Cancro Primo Aiuto tramite l’associazione sportiva “Oltre CPA”, e sostenuto con un contributo da Regione Lombardia, si arricchisce di un’iniziativa senza precedenti: in dieci delle 13 tappe verranno donate altrettante vetture ad associazioni che si occupano di trasportare i malati oncologici presso le strutture sanitarie per seguire i percorsi terapeutici.

l’assessore allo Sport e ai Giovani di Regione Lombardia, Martina Cambiaghi

La terza edizione è stata presentata quest’oggi a Villa Walter Fontana a Capriano di Briosco (MB) alla presenza dell’assessore allo Sport e ai Giovani di Regione Lombardia, Martina Cambiaghi. E del sottosegretario ai Grandi Eventi Sportivi di Regione Lombardia, Antonio Rossi.

«Collaborare con Cancro Primo Aiuto è sempre un piacere – ha detto l’assessore Cambiaghi – perché hanno una grande capacità organizzativa e condividono la nostra idea di sport come veicolo per promuovere la salute, il benessere, ma anche, come in questo caso, la solidarietà. Inoltre, quest’anno punteranno molto sui giovani ed è fondamentale per avvicinarli a uno sport come il golf anche per far capire che non è più uno sport d’élite ma aperto a tutti».

La manifestazione, giunta al terzo anno dopo la prima edizione nel 2017, rientra fra i progetti con cui Oltre CPA persegue l’obiettivo di coniugare in modo efficace l’attività solidale con quella sportiva, sia a livello agonistico sia a livello amatoriale, e promuovere le attività di Cancro Primo Aiuto a favore dei pazienti oncologici. Consiste in un circuito di 13 gare di golf per giocatori non professionisti che prenderà il via il 7 aprile 2019 dal Golf Club Vigevano e si concluderà il 6 ottobre 2019, presso il Golf Club Varese. Sono previste 11 tappe in Lombardia, una in Piemonte e una in Sardegna.

Ubicazione e date delle gare seguono questo programma:

Golf Club Vigevano (PV) – 7 aprile 2019

Golf Club l’Albenza Bergamo (BG) – 12 maggio 2019

Golf Club Crema (CR) – 19 maggio 2019

Golf Club Castello Tolcinasco (MI) – 16 giugno 2019

Golf Club Valtellina (SO) – 30 giugno 2019

Golf Club Lecco (LC) – 7 luglio 2019

Golf Club Castelconturbia (NO) – 14 luglio 2019

Golf Club Bormio (SO) – 11 agosto 2019

Golf Club Puntaldia (OT) – 14 agosto 2019

Golf Club Carimate (CO) – 8 settembre 2019

Golf Club Brianza Golf (MB) – 14 settembre 2019

Golf Club Gardagolf (BS) – 21 settembre 2019

Golf Club Varese (VA) – 6 ottobre 2019

Le gare sono rivolte a golfisti non professionisti di tutte le età e si svolgono secondo la formula Stableford Hcp 3 Categorie. Sono previsti riconoscimenti per: 1° classificato ‘lordo’; 1° e 2° classificato ‘netto’ di ogni categoria; 1° ladies; 1° seniores; nearest to the pin; best prime e seconde 9 buche. Per sostenere le attività di Cancro Primo Aiuto, in parallelo alla gara principale è prevista in ogni tappa una sfida di putting green aperta a tutti (anche a chi non partecipa alla gara principale) che coinvolge grandi e piccoli.

La tappa conclusiva del 6 ottobre 2019 al Golf Club Varese (Luvinate) sarà aperta a tutti e si svolgerà come le precedenti, ma in più saranno invitati i giocatori che avranno realizzato i migliori punteggi in tutte le altre gare.

Partner e soggetti coinvolti

La Regione Lombardia ha voluto sostenere con un proprio contributo l’importante iniziativa, mentre main sponsor del circuito è l’azienda “Caloni Trasporti”. Partner sono anche diverse imprese sostenitrici di Cancro Primo Aiuto, come Autotorino, Columbus Clinic Center e altre che hanno già deciso di figurare come sponsor del circuito o di una tappa.

Per la parte tecnica, Oltre CPA si avvale della collaborazione della Franco Sfregola Golf Promotion gestita da Franco Sfregola, che dal 2017 è direttore tecnico del Golf Challenge CPA.

il comasco Franco Sfregola

Media partner dell’iniziativa sono il gruppo Netweek, primo circuito a livello nazionale di media locali, e Telelombardia, che daranno grande visibilità all’evento.

Con l’edizione 2019, il Golf Challenge CPA avrà anche un Comitato Promotore con la funzione di presenziare ogni appuntamento, promuovere l’iniziativa nel mondo del golf, divulgare il messaggio solidale dell’associazione. Tale comitato è presieduto da Maria Cristina Fontana, in rappresentanza dei circoli golfistici nel suo ruolo di vice presidente del Golf Club Varese.

Pubblico e utenti beneficiari

Nell’edizione 2018, il Golf Challenge CPA ha registrato l’adesione di oltre 1.200 giocatori di golf non professionisti e il coinvolgimento di 12 circoli golfistici.

Beneficiari della manifestazione sono innanzitutto i pazienti oncologici e in generale le persone alle quali Cancro Primo Aiuto destina il ricavato delle proprie iniziative. Con l’edizione 2019, per rendere ancora più forti il senso di concretezza e il legame della Onlus con il territorio nell’aiuto ai malati di cancro, è prevista la donazione da parte di Cancro Primo Aiuto di 10 vetture ad associazioni di volontariato che si occupano del trasporto dei malati. I veicoli saranno consegnati alla fine di ogni gara, nel corso della cerimonia di premiazione, ai responsabili delle associazioni individuate. Per quel che riguarda la prima tappa, a Vigevano, verrà consegnata un’auto ad A.G.A.L. (Associazione Genitori e Amici del Bambino Leucemico), onlus che ha sede presso la Clinica Pediatrica del Policlinico San Matteo di Pavia e che si occupa anche del trasporto quotidiano, da e per il Day-Hospital, dei bambini e delle loro mamme.

Cancro Primo Aiuto – Chi siamo

Siamo solo uomini che aiutano altri uomini”. E’ questo il motto della Onlus Cancro Primo Aiuto, nata nel 1995 in memoria del senatore Walter Fontana. L’Associazione non ha scopo di lucro e propone iniziative nel campo dell’assistenza socio-sanitaria a favore degli ammalati di cancro e dei loro familiari.

Sostenuta da oltre un centinaio di sponsor, tra enti pubblici, associazioni imprenditoriali e soprattutto aziende private, Cancro Primo Aiuto estende la sua azione nell’ambito territoriale della Lombardia, in particolare nelle oltre 50 strutture ospedaliero-sanitarie in cui si è consolidata una collaborazione, distribuite nelle province di Bergamo, Brescia, Como, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e Brianza, Pavia, Sondrio e Varese.

Nel corso del 2018 hanno avuto rapporti con l’associazione quasi 32mila pazienti per un totale di circa 65mila prestazioni. Sono una quarantina i collaboratori sostenuti economicamente dalla Onlus e un centinaio i medici volontari collegati a Cancro Primo Aiuto, sempre a disposizione gratuita per i malati e le loro famiglie.