Va al bar per le sigarette e poi si mette a giocare con le slot: si “dimentica” la figlia

0
925

La vicenda è davvero sconvolgente. A renderla nota sono stati i carabinieri che hanno deciso di non far passare sotto silenzio lo sconcertante comportamento di un giovane padre di famiglia, di origini turche, che dopo essere entrato al bar per acquistare un pacchetto di sigarette – a Faloppio – ha poi deciso di restare lì per diversi minuti. Quasi un’ora secondo i carabinieri che lo hanno rintracciato e denunciato. Accusa pesante per lui: abbandono di minorenni. L’episodio in un bar del centro.

 

Eh già si, questo perchè l’uomo si è letteralmente “dimenticato” della piccola figlia (7 anni) che aveva in auto e che ha lasciato – sul seggiolino posteriore – lì ad aspettare per quasi un’ora. Per lei, per fortuna, nessun problema. Ma resta lo sconcerto per l’atteggiamento di papà. Ora la denuncia ed una considerazione importante. Nel comasco i “dipendenti” dal gioco sono sempre in tanti. Dai gratta e Vinci al lotto, dalle slot alle giocate su vari avvenimenti sportivi. In cura al dipartimento di Asst Lariana oltre 200 persone.