Otello accende i riflettori sul Festival Como Città della Musica

0
2381
l'Arena del Teatro Sociale

GIOVEDI’ 28 GIUGNO INIZIA IL FESTIVAL COMO CITTA’ DELLA MUSICA:
SI APRE CON OTELLO

Stolto è chi s’affoga per amor di donna.

l’Arena del Teatro Sociale

Riprendendo uno dei filoni tematici della Stagione Notte che si sta per concludere, l’undicesima edizione delFestival Como Città della Musica parlerà della donna. Il titolo Per amor di donnabenché tratto da un frase spregevole di Jago, vuole essere in realtà una dedica alla figura femminile, vuole far riflettere e porre attenzione su coloro che spesso diventano vittime della società.

Silvia Paoli, regista di “Otello”

Ad aprire il festival sarà proprio OTELLO, titolo scelto per mettere in scena l’opera partecipativa di 200.Com Un progetto per la città, giunto quest’anno alla sesta edizione e grazie al quale il Festival ha ormai assunto un’identità vera e propria. A mettere in scena l’opera di Verdi all’Arena del Sociale il 28, 30 giugno e 3 luglio, sarà la regista Silvia Paoli. Insieme a lei, il Maestro Jacopo Rivani, direttore molto amato dal coro dei 200, che lavorerà con loro per il terzo anno consecutivo, dopo l’Elisir della Cucchi e il Nabucco di Spirej. L’opera si preannuncia grandiosa, visto il titolo, ma anche grazie alla partecipazione di due famosi nomi del mondo del belcanto: Francesco Anile, già protagonista nella nostra Arena nel 2015 nell’acclamato Pagliacci di Michal Znaniecki, è reduce dalla produzione di Otello al The Metropolitan Opera di New York e a Verona, eAngelo Veccia, che abbiamo appena visto nei panni di Rigoletto nella produzione di OperaLombardia di questa stagione.

il Direttore d’Orchestra Jacopo Rivani

La recita del 3 luglio avrà una valenza molto importante: sarà dedicata ad ActionAid e parte del ricavato verrà donato al progetto “DONNE: IDENTITA’ AL LAVORO. Indipendenza economica contro la violenza domestica”.

INFO FESTIVAL

CONTATTI

Infoline: dal martedì al venerdì ore 14.30 – 16.30

+39.327.3117975, +39.031.270170 biglietteria@teatrosocialecomo.it

www.comofestival.org

200.COM: ‘LA CITTÀ ALL’OPERA’

 

Dopo il successo delle prime cinque edizioni del progetto 200.Com, nato in occasione delle celebrazioni del bicentenario del Teatro Sociale di Como (Carmina Burana, Cavalleria rusticana, Pagliacci, L’elisir d’amore e Nabucco), riparte una sesta edizione dedicata ad Otello di Giuseppe Verdi. L’ambizioso progetto 200.Com teso al coinvolgimento trasversale dell’intera città raccoglie ed intreccia forze professionali ed amatoriali, preparate nei laboratori. Il Progetto, che nasceva alcuni anni fa come una semplice esperienza musicale, negli anni ha acquisito una valenza sociale molto importante. Il Teatro diventa un luogo di riferimento per la città, accoglie persone con un bagaglio culturale e socio-economico molto diverso, e rafforza il tessuto sociale: un teatro in cui la dimensione sociale e l’esperienza emotiva si intreccia alla passione per la musica e il canto. Le persone che, dopo un’audizione vengono formate durante l’anno per creare un vero e proprio coro cittadino con funzione attiva nella messa in scena dell’opera,  partecipano per cantare, ma anche per stare insieme, divertirsi, dimenticare gli affanni della vita quotidiana. Nell’ambito del Progetto 200.Com, vengono organizzate incontri di approfondimento sull’opera, di cultura generale, incontri con gli artisti, proiezioni di film, laboratori di consapevolezza corporea e di training teatrale, nonché escursioni culturali, come la trasferta a Busseto.