Due spietati truffatori raggirano il parroco in alto lago: denunciati dai carabinieri

0
742

Bravi, abilissimi ad intenerire il religioso che pure è abituato a storie di disperazione e con problemi. Tanto bravi da farsi consegnare dei soldi – non una grande somma a dire il vero – prima di dileguarsi in auto. Ma proprio la targa della vettura è stata determinante per permettere ai carabinieri di Menaggio e di Dongo di risalire a loro: un uomo di Varese, 57 anni e diversi precedenti alle spalle, ed una amica di Messina di 55 anni.

I due hanno raggirato un parroco dell’alto lago da quanto riferiscono i militari: si sono fatti consegnare i soldi dopo aver raccontato una storia – del tutto inventata – di sciagure e disgrazie che li aveva colpiti. Nulla di vero. E proprio in questi mesi i militari – dal lago alla bassa comasca – hanno cercato di mettere in guardia le persone, quelle anziane in particvolare, per non essere raggirate da spietati truffatori.

L’invito è sempre quello di chiamare tempestivamente il 112 se alla porta bussa qualcuno che non si pè mai visto fino ad ora. IN questo casi, però, i due truffatori – poi denunciati – sono stati abili a carpire la fiducia di chi con i probklemi è abituato spesso a convivere quotidianamente.