Como, si cambia: pass per la Ztl solo online dal mese di febbraio

0
725

Da lunedì 18 febbraio l’accesso alla Ztl della città murata di Como si chiederà online. Per accedere al servizio si può scegliere tra due modalità di accreditamento alternative:

– Con la Carta Regionale dei Servizi o Carta Nazionale dei Servizi con relativo pin, e un lettore di smart card

– Con SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale

 

Come si cambia

 

Dal 18 febbraio le società, le associazioni, gli enti e in generale tutti i titolari di partita IVA dovranno richiedere l’accesso in Zona a Traffico Limitato esclusivamente online.

I soggetti privati potranno scegliere se richiedere l’accesso continuare a richiedere l’accesso tramite istanza cartacea fino al 31 agosto. La Polizia Locale e l’Ufficio Relazioni con il Pubblico aiuteranno i cittadini nell’utilizzo della nuova procedura:

All’ufficio permessi in via Odescalchi, nei giorni e negli orari di apertura al pubblico (lunedì, martedì, giovedì, venerdì 8.30-12.00; mercoledì 8.30-15.30), un operatore sarà a disposizione con una postazione dedicata per assistere chi avesse difficoltà con la procedura.

 

Per poter procedere all’ufficio permessi è necessario avere attivato lo Spid oppure avere il pin della propria Crs o Cns. Il pin, si ricorda, può essere richiesto tra l’altro all’Urp del Comune (piano terra di Palazzo Cernezzi, cortile antico) o alla sede territoriale della Regione in viale Varese.

 

Dall’1 settembre 2019 tutte le domande dovranno essere presentate esclusivamente online, ad eccezione delle domande per permessi giornalieri inferiori alle tre ore e delle richieste relative ai contrassegni per il parcheggio disabili.