A Cantù scocca l’ora del Festival del Legno: 29 settembre – 14 ottobre

0
1631

CANTU’ CITTA’ DEL MOBILE – VI FESTIVAL DEL LEGNO dal 29 sett. al 14 ott.

INTRODUZIONE

La filiera produttiva del legno-arredo costituisce per la Città di Cantù l’elemento distintivo della propria storia socio-culturale nonché l’elemento trainante di un’economia artigianale e manifatturiera che, pur in un momento storico di stagnazione economica, rappresenta tuttavia un’eccellenza ed un modello sul palcoscenico italiano ed internazionale.

Nel 2013, l’Amministrazione Comunale di Cantù ha ritenuto doveroso dedicare al legno e a tutta la filiera del legno-arredo la vetrina che meritano e, con la collaborazione di alcune tra le più importanti aziende del territorio, ha dato vita alla prima edizione della Festa del Legno.

L’edizione del 2017 ha rappresentato il principale evento di promozione del territorio organizzato dall’Amministrazione Comunale nel corso dell’anno, con un calendario di eventi ed iniziative (alcune più “popolari”, altre dirette prevalentemente agli addetti ai lavori) che ha reso la Festa del Legno un punto di riferimento dell’attività di marketing territoriale della Città di Cantù, rivolto innanzitutto al settore del legno-arredo.

La passata edizione si è chiusa con numeri da record:
16 giorni e 3 week end di manifestazioni
42 aziende e 74 negozi coinvolti
11 associazioni culturali e 6 associazioni di categoria
1 Comune (Comune di Figino Serenza)
12 Mostre permanenti
1 installazione artistica appositamente realizzata per questa edizione della Festa
16 Botteghe Aperte (visitatori stimati tra i 12.000 e i 15.000; alcune delle quali hanno allestito vere e proprie Mostre e Convegni)
Complessivamente, 93 appuntamenti in 2 settimane
3 scuole coinvolte: Liceo Melotti, Istituto Sant’Elia, Enaip Lombardia (un centinaio di studenti impegnati nell’ambito di progetti di alternanza scuola lavoro per fare da guida alle mostre)
Nuove importanti collaborazioni con l’Ordine degli Architetti di Como (che ha accreditato n. 3 eventi), l’Accademia di Belle Arti “ALDO GALLI” – IED ISTITUTO EUROPEO DI DESIGN di Como, l’Accademia di Belle Arti di Brera
Ospiti internazionali grazie alla collaborazione con l’Associazione RussiA Como e la rivista OZERO COMO.
A ciò si aggiunga l’altissima attenzione raccolta sui social network che, grazie ad una campagna di comunicazione mirata e puntuale, ha raggiunto anche un ampio pubblico di professionisti del design e della progettazione, tra i 25 e i 40 anni.

LA VI EDIZIONE

Per questa sesta edizione la Festa del Legno attuerà un cambio graduale di denominazione e immagine per meglio connotarsi, sarà quindi “CANTU’ CITTA’ DEL MOBILE – VI FESTIVAL DEL LEGNO” e si svolgerà da Sabato 29 settembre a Domenica 14 ottobre 2018.

La sesta edizione sarà l’occasione per incontrare innovazione e tradizione, cultura e design, eventi di piazza e convegni tematici, botteghe aperte e laboratori per i bambini, mostre permanenti e i maestri del design e sarà animata dalla ricerca di quelle relazioni, anche extra comunali, che da oltre un secolo hanno consentito alla Città di Cantù di avere grande fama nazionale e non solo.
La locandina, che pubblicizza il Festival, riporta un download grafico che “cammin facendo” lascerà il posto al logo che si aggiudicherà il primo premio del Concorso di design e ricerca grafica riservato agli studenti del Liceo Artistico Melotti; il Vincitore, che passerà il vaglio di un Giuria di qualità, verrà premiato l’ultimo giorno della manifestazione ed il suo logo rappresenterà l’edizione del 2019.
La sesta edizione del Festival del Legno sarà l’occasione per celebrare l’universo femminile che da sempre orbita intorno alla filiera del legno arredo canturino, con il tema “La donna è mobile”: un piacevole mix di approfondimenti, interventi ed incontri pubblici dedicati alle Donne che da oltre un secolo contribuiscono, a vario titolo, a celebrare nel mondo Cantù, quale città del mobile, donne che hanno e hanno avuto ruoli fondamentali in tema di design, progettazione, management aziendale e cultura del territorio